A 87 anni ci ha lasciato Aldo Biscardi: la moviola in campo l’ultima battaglia vinta

Con un comunicato inviato all’Ansa, la famiglia di Aldo Biscardi ha comunicato la triste notizia del decesso dell’ideatore del Processo.

La domenica mattina degli sportivi italiani si è aperta con la bruttissima notizia della morte di Aldo Biscardi, noto per essere stato l’ideatore e il conduttore del ‘Processo del lunedi‘ una trasmissione che ha rivoluzionato il modo di vivere e comunicare le vicende legate al mondo del calcio giocato. La triste notizia è stata comunicata dalla famiglia, con una nota all’Ansa.

Aldo Biscardi era nato a Larino (Campobasso) e aveva 87 anni (li avrebbe compiuti tra un mese circa). Per lungo tempo ha combattuto contro una malattia che non gli ha concesso tregua. Nonostante le difficoltà dovute ai problemi di salute, Biscardi aveva manifestato a più riprese l’intenzione di tornare in tv riproponendo il suo ‘Processo’ che ha fatto la storia della televisione italiana.

Le chiacchiere da bar del lunedi con i temi scottanti della domenica calcistica erano state condensate in una trasmissione dove giornalisti, opinionisti, soubrette e personaggi della televisione dicevano la propria sui fatti salienti legati alla domenica calcistica. Il suo modo di esprimersi, sempre competente ma con un italiano spesso ‘claudicante’, ha fatto di Biscardi un personaggio unico e per questo, amato e apprezzato.

L’ultima battaglia vinta è stata quella della ‘moviola in campo’ della quale è stato sempre un fautore accanito. Alla famiglia va l’abbraccio della redazione di Calciopolis. Addio Aldo, ci mancherai.

Be the first to comment on "A 87 anni ci ha lasciato Aldo Biscardi: la moviola in campo l’ultima battaglia vinta"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*