Allegri a Tuttosport bacchetta Higuain e boccia Bernardeschi

Max Allegri ha concesso una intervista al quotidiano sportivo torinese, nella quale ha fatto il punto su questo inizio di stagione in chiaroscuro.

In una lunga intervista concessa a Tuttosport, Massimiliano Allegri ha fatto il punto su questo inizio di stagione della Juventus. Il tecnico livornese ha esaltato Dybala, bocciando al contempo l’attesissimo Bernardeschi, giudicato ancora immaturo per giocare ad altissimi livelli.

Nell’intervista, Allegri ha parlato nel dettaglio dei singoli giocatori, iniziando proprio dall’attaccante argentino, rimarcandone i limiti e i pregi:
‘Deve imparare a gestire le partite, certe volte deve avere un minor dispendio di energie in certi tipi di gare. Nel derby ha iniziato a dribblare, a costruire, a prender botte… Tutte energie che ti vengono a mancare nelle partite dopo. E deve migliorare a usare il destro”.

Poi si è soffermato su Bernardeschi, del quale ne ha enucleato alcune carenze che gli hanno impedito, finora, di poter fare il salto di qualità atteso: .
‘A Bergamo ha giocato bene, però deve crescere: sul Papu Gomez in un caso non deve far fallo e in un altro avrebbe dovuto accorciare prima e con più rabbia per non farlo crossare. Sono quelli i dettagli che fanno vincere e perdere le partite. Alla Juventus ogni palla è importante, in una squadra di media classifica se fai bene due cose ti guardano quelle e non le otto che fai male perché arrivare decimi o ottavi non cambia nulla. Alla Juventus invece conta. E’ un problema che hanno tutti i giocatori: chi non riesce a fare quel salto lì poi non è da grande squadra. Deve migliorare tantissimo per giocare in una big in pianta stabile e avere uno spessore diverso dagli altri. In una grande, siccome devi vincere, l’aspetto caratteriale diventa fondamentale. Vincere o perdere non è la stessa cosa come in un club medio e quindi devi metter dentro in certe situazioni di partita non solo la bellezza del colpo, che è fine a se stessa, perché i tiri devono essere concreti. E così la fase difensiva. In un top club tutti i giorni ti devi mettere in discussione per vincere, non ti devi mai accontentare… A volte sento dire quello è bravo: ma per vincere non basta’.

Allegri ha bacchettato anche Higuain, ancora lontano dalla sua forma migliore:
‘Gonzalo deve essere determinante – ha dichiarato il tecnico livornese . che poi segni 30 gol o 25, l’importante è che siano gol che determinino. Adesso sta meglio fisicamente, ha lavorato nella sosta, ma non è ancora al cento per cento. Higuain è un giocatore straordinario. Mi arrabbio molto con lui perché pretendo di più, perché può fare molto di più. Finora ha fatto il 50 per cento di quello che potrebbe fare’.

Be the first to comment on "Allegri a Tuttosport bacchetta Higuain e boccia Bernardeschi"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*