Amichevoli, la Fiorentina strapazza il Wolfsburg e Pioli adesso attende notizie dal mercato

Foto Marco Rosi/LaPresse 13 06 2014 Formello ( Roma ) Sport Conferenza Stampa di presentazione del nuovo allenatore della Lazio Stefano Pioli nel Centro Sportivo di Formello . nella foto Stefano Pioli Foto Marco Rosi/ LaPresse 13 06 2014 Formello ( Italy ) Sport Press conference for the presentation of the new Lazio's coach Stefano Pioli at the Formello Center in Rome. in the picture Lazio's coach Stefano Pioli

Ecco le parole di Stefano Pioli al termine dell’amichevole vinta dai viola per 2-0 contro i tedeschi del Wolfsburg.

Bel successo in amichevole per la Fiorentina di Stefano Pioli che supera meritatamente il Wolfsburg con il risultato di 2-0 grazie alle reti, una per tempo, siglate da Nikola Kalinic e Federico Chiesa. Una prestazione davvero convincente per la viola che ha condotto le danze per buona parte del match sprecando anche alcune palle gol propizie e rischiando pochissimo in difesa.

Decisamente la miglior prestazione fatta vedere dalla squadra gigliata nella amichevoli estive. Sicuramente soddisfatto Stefano Pioli al termine del match: ‘Abbiamo fatto una buona settimana qui, è meno di un mese che lavoriamo insieme, ma mi piace lo spirito di questo gruppo. Sappiamo che dobbiamo migliorare ancora molto e non siamo al completo, ma test come quello di oggi sono importanti per capire dove bisogna crescere’.

Su Kalinic, il tecnico emiliano non ha perso le speranze di vederlo ancora in maglia viola: ‘ Sta avendo più minutaggio ora perché non ha fatto la preparazione a Moena. E’ un attaccante di qualità e conto anche su di lui’.

La settimana che sta per iniziare potrebbe regalare alla rosa viola altre pedine importanti: ‘Lo sappiamo che mancano dei tasselli e devono arrivare giocatori che possano far crescere il valore di questa squadra’.

Be the first to comment on "Amichevoli, la Fiorentina strapazza il Wolfsburg e Pioli adesso attende notizie dal mercato"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*