Amichevoli, l’Italia affonda a Manchester contro l’Argentina, cedendo nel finale

Dura un tempo e mezzo la speranza dell’Italia di uscire indenne dall’amichevole contro l’Argentina, poi il crollo nell’ultimo quarto d’ora.

Regge per un tempo e mezzo l’Italia di Gigi Di Biagio prima di cedere di schianto contro l’Argentina, priva di Leo Messi e con tantissimi giovani rampanti. Primo tempo di chiara marca sudamericana anche se le occasioni sono latitate dall’una e dall’altra parte. Una prima parte di gara scialba nella quale le due squadre hanno badato a non farsi male, con la squadra di Sampaoli più manovriera e gli azzurri sornioni in attesa di una ripartenza.

Nella ripresa, meglio la squadra di Di Biagio che spreca un’occasione colossale con Insigne, prima di capitolare nell’ultimo quarto d’ora grazie a due prodezze dalla distanza che portano la firma di Banega e Lanzini. Per l’Italia prosegue la crisi di risultati dopo la clamorosa esclusione da Russia 2018.

ARGENTINA-ITALIA 2-0 PRIMO TEMPO 0-0
MARCATORI: Banega al 30’, Lanzini al 40’ s.t.
ARGENTINA (4-3-3): Caballero; Bustos (dal 44’ s.t. Mercado), Otamendi, Fazio, Tagliafico; Lo Celso (dal 31’ s.t. Pavon), Biglia, Paredes (dal 19’ s.t. Banega); Lanzini, Higuain, Di Maria (dal 19’ s.t. Perotti). (Romero, Guzman, Acuna, Rojo, Mascherano, P. Perez, A. Correa, Martinez, Messi). All. Sampaoli.
ITALIA (4-3-3): Buffon; Florenzi (dal 15’ s.t. Zapapcosta), Bonucci, Rugani, De Sciglio; Parolo (dal 15’ s.t. Pellegrini), Jorginho (dal 41’ s.t. Belotti), Verratti (dal 26’ s.t. Cristante); Chiesa (dal 15’ s.t. Candreva), Immobile (dal 29’ s.t. Cutrone), Insigne (Donnarumma, Perin, Ferrari, Darmian, Ogbonna, Bonaventura, Gagliardini). All. Di Biagio.
ARBITRO: Atkinson (Ing).

Be the first to comment on "Amichevoli, l’Italia affonda a Manchester contro l’Argentina, cedendo nel finale"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*