Berlusconi conferma l’addio: ‘Senza di me e Montolivo, il Milan ora potrà vincere tutto’.

Nel corso di una trasmissione su RaiTre, Berlusconi ha ribadito che il closing ci sarà, anche se potrebbe slittare di un mese e mezzo.

Silvio Berlusconi è tornato a parlare del closing in programma il 13 dicembre, intervenendo nel corso della trasmissione #cartabianca, trasmessa su RaiTre. L’attuale presidente del Milan ha ribadito che la cessione delle quote societarie rossonere è stato già pienamente definita con la cordata cinese, giudicando quasi come una formalità, il closing che metterà il sigillo al trasferimento di proprietà: ‘Il Milan è già venduto, ci sono sono difficoltà per gli acquirenti che occupano posti di notevole importanza all’interno dell’economia cinese, per ottenere le autorizzazioni previste per l’esporto di capitali dalla Cina. Il closing è previsto per il 13 dicembre ma se le autorizzazioni – ha concluso Berlusconi – non dovessero arrivare e se avessimo la certezza di capitali depositati da loro presso banche internazionali, non ci sarà problema nel rinviare il closing di un altro mese e mezzo‘.

Insomma è tutto fatto ma adesso la palla passa alla cordata cinese che dovrà sbrigare alcune pratiche burocratiche prima di mettere il sigillo all’acquisizione del pacchetto di maggioranza. Nella stessa trasmissione, Berlusconi ha lanciato una stilettata al calciatore Montolivo, appiedato da un grave infortunio.

Un giocatore inviso ai tifosi rossoneri a tal punto da ritenerlo la causa dei mali del Milan. ‘I tifosi – ha concluso Berlusconi – pensano che il Milan vince senza di me e Montolivo ? Allora saranno presto accontentati. Io non ci sarò più e Montolivo sarà assente per molto tempo. Quindi il Milan vincerà tutto’.

Be the first to comment on "Berlusconi conferma l’addio: ‘Senza di me e Montolivo, il Milan ora potrà vincere tutto’."

Leave a comment

Your email address will not be published.


*