Buffon salva, Cuadrado decide: Juventus corsara a Lione

Cuadrado Juventus

È terminato poco fa il terzo turno di Champions League, che ha visto la Juventus vincere a Lione al termine di una partita sofferta e stremante. La Vecchia Signora, infatti, che pure aveva dalla sua i favori del pronostico, è stata imbrigliata in un match pieno di difficoltà, riuscendo tuttavia a portare a casa 3 punti fondamentali per la qualificazione agli ottavi di finale.

La Juventus si presenta un po’ rimaneggiata in terra francese, viste le assenze, per infortunio o indisponibilità assortite, dei vari Chiellini, Lichtsteiner, Marchisio, Asamoah, Mandzukic e Pjaca. Ecco dunque che nel consueto 3-5-2 trovano spazio degli interpreti inediti: davanti a Buffon, la linea difensiva viene composta da Barzagli, Bonucci ed Evra, mentre a centrocampo Lemina vince il ballottaggio con Hernanes, trovando una maglia da titolare insieme a Dani Alves, Khedira, Pjanic e Alex Sandro. In avanti, Allegri schiera i pezzi grossi, Dybala e Higuain, per una sera con le polveri bagnate.

La Juventus gioca piuttosto bene per la prima mezz’ora, aggredendo la metà campo del Lione e andando anche vicina al gol in qualche occasione. La manovra bianconera pare però disorganizzata, e al 34° Madama rischia di andare sotto: un intervento di Bonucci in area viene punito con un calcio di rigore, che però Buffon riesce a respingere a Lacazette. Proprio il capitano della Juve si rivelerà fondamentale per la squadra, risultando il migliore in campo e spazzando via le critiche che lo avevano colpito nei giorni scorsi.

L’estremo difensore bianconero si rende protagonista anche nella seconda frazione di gioco, allorché la Juve, rimasta in dieci a causa di un’ingenua espulsione di Lemina, si trova costretta a subire l’offensiva francese. Buffon compie alcune incredibili prodezze, mentre Allegri dalla panchina azzecca i cambi: Sturaro ricompatta il centrocampo bianconero, Benatia rinforza la difesa, e soprattutto Cuadrado, che rileva un impalpabile Dybala, realizza il gol decisivo con un destro potente che sorprende il pur bravo Lopes al 71° minuto.

Finisce 1-0 per la Juve, in testa al girone con 7 punti conquistati dopo 3 partite.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*