Buffon designa Donnarumma come proprio erede alla Juventus: ‘Chi viene qui non sbaglia…’

Buffon Juventus

Ecco uno stralcio dell’intervista rilasciata da Gigi Buffon a ‘La Gazzetta dello Sport’ nella quale ha tessuto le lodi di Donnarumma.

E’ Gigio Donnarumma, l’erede in pectore designato da Gigi Buffon a prendere il suo posto nella Juventus, quando deciderà di appendere le scarpette al chiodo. La stagione in corso dovrebbe essere l’ultima per il portiere friulano che poi si dedicherà ad altro, anche se il condizionale è d’obbligo. In una intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, Buffon ha voluto dare un consiglio al proprio collega-amico: ‘Non conosco la sua situazione – ha dichiarato Buffon alla ‘rosea’ gli posso dire di ascoltare cosa gli vibra dentro l’anima ma una cosa è certa: se viene alla Juve non sbaglia mai’.

Buffon ha confermato la propria intenzione di farsi da parte a fine stagione: ‘Siccome non sono l’ultimo arrivato e so che posso essere ingombrante, preferisco farmi da parte. Non sarò mai un problema, ma per chi mi ha dato tanto, Juve o Nazionale, ci sarò sempre, in qualsiasi veste e con qualsiasi ruolo. L’unica eccezione la faccio solo se vinciamo la Champions, come ho già detto: in quel caso continuo per fare il Mondiale per Club’.

Il proprio amore per la Vecchia Signora è sconfinato, ma Buffon non ha nascosto le insidie e le pressioni di un ambiente chiamato sempre a dare il massimo: ‘Il sistema-Juve mi ha stravolto la vita, cambiato il modo di concepire il lavoro e la strada da fare per raggiungere gli obiettivi, anche se un’infarinatura l’avevo avuta in famiglia. Stare qui è per pochi, perché è usurante, però ti forgia. Probabilmente da altre parti è anche più divertente, però meno vincente. Io rischio di arrivare a 2500 giorni di fila in cui mi sveglio pensando “devo vincere”. A livello mentale è usurante’.

Be the first to comment on "Buffon designa Donnarumma come proprio erede alla Juventus: ‘Chi viene qui non sbaglia…’"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*