Buffon si congeda con una vittoria: Juventus-Verona finisce 2-1

Nel giorno dell’addio di Buffon, la Juventus coglie ancora un successo battendo il Verona nell’ultima di campionato.

Festa doveva essere per Gigi Buffon e festa è stata con tanto di lacrime, giro d’onore e standing ovation per la sua ultima apparizione con la maglia bianconera. Il capitano di mille battaglie, al 64′ minuto, viene sostituito da Pinsoglio e subito sono scese le lacrime ai tifosi bianconeri che hanno dato l’ultimo saluto alla propria bandiera per 17 lunghe stagioni. Cosa sarà del suo futuro ancora non si sa, di certo la sua carriera agonistica non si fermerà e non verranno appesi a giugno i guantoni al chiodo come si paventava fino a qualche settimana fa.

Il match contro il Verona ha avuto due volti. Primo tempo avaro di emozioni che si è concluso sullo 0-0. Nella ripresa, la Juve spinge sull’acceleratore e trova la rete del vantaggio propiziata da Douglas Costa la cui conclusione non viene trattenuta da Nicolas e Rugani insacca da pochi passi. Due minuti dopo arriva il raddoppio d’autore siglato da Pjanic che pennella, da par suo, una parabola diabolica su calcio piazzato che non lascia scampo a Nicolas. Nel finale, sotto un acquazzone, arriva la rete della bandiera scaligera siglata da Alessio Cerci.

Buffon saluta commosso il proprio pubblico, mentre il Verona dà l’arrivederci alla serie A. Il finale è tutto un tripudio di bandiere bianconere e di lacrime. I gesti di Buffon rimarranno scolpiti nel cuore e nella mente della gente bianconera e non solo. Stasera più che mai, all’Allianz Stadium, c’è solo un capitano.

JUVENTUS (4-3-2-1): Buffon (18′ st Pinsoglio); Lichtsteiner, Rugani, Barzagli, Alex Sandro; Pjanic, Marchisio, Sturaro (44′ pt Bentancur); Dybala, Mandzukic, Douglas Costa (21′ st Higuain). A disposizione: Szczesny, De Sciglio, Chiellini, Benatia, Khedira, Cuadrado, Matuidi, Asamoah, Howedes. All. Allegri.
HELLAS VERONA (4-3-3): Nicolas; Souprayen, Ferrari, Caracciolo (1′ st Bearzotti), Fares; Romulo, Fossati, Danzi; Cerci, Matos (36′ st Petkovic), Aarons (17′ st Zuculini). A disposizione: Silvestri, Coppola, Verde, Felicioli. All. Pecchia.
ARBITRO: Pinzani di Empoli.
MARCATORI: 4′ st Rugani (J), 7′ st Pjanic (J), 31′ st Cerci (V)
NOTE: Al 40′ st Lichtsteiner (J) ha sbagliato un calcio di rigore (parato). Ammoniti: Fossati, Fares (V). Calci d’angolo: 11-5. Recupero: 1′ pt, 3′ st.

Be the first to comment on "Buffon si congeda con una vittoria: Juventus-Verona finisce 2-1"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*