Calciomercato Milan, sfumato Muriel arriva Gabbiadini?

Milan

L’inizio del 2019 è coinciso anche con la conclusione del girone di andata del campionato di Serie A. Il torneo va così in pausa, ascrivendo la leadership di una Juventus sempre più dominante, al netto di avversarie che, invece, stanno accusando fin troppe difficoltà e battute d’arresto. Le settimane che ci attendono, e che fino al prossimo 19 gennaio segnano una pausa dagli impegni agonistici, saranno dunque molto importanti per il mercato di riparazione, con numerose squadre che cercheranno di ritoccare le rispettive rose qui e là. Il Milan, com’era anche naturale attendersi, è una delle compagini che più si stanno muovendo per accaparrarsi i dovuti rinforzi, anche in virtù dei tanti infortuni che fino a questo momento hanno falcidiato la rosa di Gennaro Gattuso.

MilanSe, ad ogni modo, in difesa il tecnico rossonero sta recuperando i vari uomini, i maggiori problemi riguardano certamente la mediana e la linea offensiva. Il centrocampo del Milan è rimasto orfano dei suoi due giocatori di maggior qualità, Biglia e Bonaventura. Viste le difficoltà economiche nell’arrivare a Cesc Fabregas, specialmente in un periodo di screzi con l’UEFA, la strada che porta al giovane Stefano Sensi sembra essere più percorribile: il Sassuolo non vorrebbe liberarsene visto l’importante contributo che sta offrendo, ma sarebbe il rinforzo ideale per sostituire l’infortunato Bonaventura.

In attacco, invece, sfumato il colombiano Muriel, alfine approdato alla corte della Fiorentina, il Milan sarebbe alla caccia di un profilo capace di rivestire più ruoli. Ecco, così, che alla fine i riflettori potrebbero spostarsi su Manolo Gabbiadini, ex attaccante del Napoli attualmente in forza agli inglesi del Southampton: il giocatore potrebbe essere schierato sugli esterni, ove Calhanoglu e Castillejo fino a questo momento non hanno convinto adeguatamente (tanto che il turco potrebbe essere sacrificato sul mercato), sia al centro dell’avanguardia, che per ora conta solamente le presenze di Gonzalo Higuain e del giovane Cutrone.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*