Il campionato di Serie B 2015-2016

Il campionato di serie b

Come ogni anno il campionato di Serie B ha riscosso un buon successo di pubblico, grazie anche ad un accesa bagarre tra le due squadre che sono finite prime in classifica: Cagliari e Crotone, rispettivamente con 83 e 82 punti.

Le neo promosse

La prossima stagione calcistica vedrà tre squadre entrare in Serie A dalla B: Crotone, Cagliari e Pescara, che ha vinto i play off contro Novara, Cesena, Bari, La Spezia e Trapani. Per il Pescara è un gradito ritorno, così come per il Cagliari, dove manca da alcuni decenni. Per il Crotone si tratta invece di un’avventura del tutto nuova. Nelle prime settimane d’estate le tre squadre neo promosse hanno dovuto dedicarsi ad un calcio mercato d’emergenza, per far fronte alla nuova stagione che le vedrà nella massima serie, dopo anni di militanza ni B. Cambiano sicuramente gli equilibri e le strategie, per tre cittadine che necessitano sicuramente delle strutture necessarie ad ospitare il circo della serie A il prossimo anno. Giocheranno in B, provenienti dalla Lega pro: Cittadella, Pisa e Spal.

Le retrocesse

I playout hanno decretato la retrocessione di ben 4 squadre: Virtus Lanciano, Livorno, Modena e Como. Queste squadre il prossimo anno giocheranno in Lega pro, sperando in una promozione rapida, per tornare a combattere ai livelli che compete loro. Come ogni anno sono stati i play out a decretare la quarta squadra retrocessa, la Virtus Lanciano ha infatti disputato due partite contro la Salernitana, che si è salvata vincendo entrambe le gare, per 4-1 e 1-0. Il prossimo giocheranno in serie B anche le squadre retrocesse dalla A, Carpi, Frosinone e Verona.

Una serie b stravolta

Il prossimo anno vedremo una serie B completamente stravolta, non nelle squadre che vi renderanno parte o nel gioco, sempre appassionante, ma nelle panchine: sono ben 14 infatti le squadre che hanno deciso per un cambio di allenatore, sulle 22 totali. Alcune squadre non hanno ancora deciso per il nuovo allenatore, mentre sono confermati Aglietti all’Ascoli, Panucci alla Ternana, Stellone al Bari. Molto vivace anche il calcio mercato, del resto il campionato di Serie B non è uno scherzo: pur trattandosi di una serie minore le squadre sono particolarmente agguerrite, soprattutto perché le migliori si giocano un posto in serie A.

Seguire le partite di Serie B

Come ogni anno è possibile seguire le partite di serie b direttamente allo stadio, mentre online si potranno   trovare gli highlights e i risultati di serie B per tutte le partite, comprese le dirette in streaming.

Be the first to comment on "Il campionato di Serie B 2015-2016"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*