Champions, la Juventus sbanca Wembley e vola nei quarti di finale

La Juventus supera il Tottenham a Wembley con due reti in tre minuti nella ripresa ribaltando l’iniziale vantaggio di Son.

Impresa doveva essere per la Juventus e impresa è stata. I bianconeri superano il Tottenham a Londra per 2-1 e si qualificano ai quarti di finale. Eppure la gara si era messa male per la squadra di Allegri andata sotto nel primo tempo per 1-0. La squadra di Pochettino fa valere la maggiore fisicità in mezzo al campo e sfiora la rete in apertura in diverse circostanze. L’indemoniato Son fa a fette la difesa bianconera in più occasioni dimostrandosi più reattivo di Barzagli in velocità. Dall’altra parte, Douglas Costa tiene costantemente in apprensione Vertonghen. In una incusione in area, supera in velocità l’olandese che lo sgambetta platealmente, ma l’arbitro incredibilmente decide di sorvolare anzichè assegnare un sacrosanto rigore alla Juventus.

Al 39′ arriva il vantaggio londinese, con Son che sugli sviluppi di un batti e ribatti in area, mette dentro da pochi passi con una conclusione sporca che beffa Buffon. Nella ripresa, la Juventus alza i ritmi e in tre minuti ribalta la contesta. Al 64′ Higuain raccoglie un travesone in area e arpiona il pallone magistralmente insaccando da pochi passi. Lo stesso Pipita, tre minuti dopo, serve un assist magistrale a Dybala che si invola in area e in splendida solitudine batte ancora imparabilmente l’incolpevole Lloris. Nel finale, la difesa bianconera regge al forcing finale del Tottenham che colpisce anche un palo sugli sviluppi di un corner, con Barzagli che libera sulla linea una rete che appariva già fatta. Esultano i bianconeri che ribaltano il match, centrando una qualificazione che dopo il 2-2 dell’andata appariva problematica.

Be the first to comment on "Champions, la Juventus sbanca Wembley e vola nei quarti di finale"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*