Champions League, Real Madrid-Juventus 1-3: Ronaldo infrange il sogno bianconero

La Juventus sfiora un’impresa storica al Bernabeu, rimontando le tre reti di svantaggio ma capitolando dal dischetto con un discusso finale.

Questa volta è stata la Juventus a fare la voce grossa al Santiago Bernabeu. Nessuno aveva mai rimontato uno 0-3 in Champions League e per i bianconeri l’impresa è stata solo sfiorata. Un match che la squadra di Allegri ha dominato in lungo e in largo, concedendo il minimo sindacale alle merengues, sbloccando il risultato con Mandzukic al 2′ e raddoppiando ancora con l’attaccante croato al 37′. Mai nessuno aveva realizzato una doppietta al Real Madrid al Bernabeu in un solo tempo in Champions League.

Nella ripresa, è ancora la Juve a fare la gara e a trovare il gol che completa la rimonta perfetta. E’ Matuidi a realizzare la rete del 3-0 al 61′ approfittando di una uscita scomposta di Keylor Navas che la combina grossa. Il Real Madrid prova ad alzare i ritmi e pressa la Juve nella propria area, rischiando però di offrire il fianco alle ripartenze bianconere.

Quando i supplementari sembravano ormai l’unica soluzione possibile per risolvere la contesa, l’arbitro concede un penalty al 93′ sanzionando severamente un entrata scomposta di Benatia su Vazquez. Le proteste veementi dei giocatori bianconeri portano all’espulsione di Buffon. Ronaldo non fallisce dal dischetto, vanificando tutti gli sforzi della Juventus, facendo esplodere il Bernabeu. In semifinale ci va il Real Madrid, alla Juventus va concesso l’onore delle armi dopo aver sfiorato un’impresa epica.

REAL MADRID (4-3-1-2): Navas; Carvajal, Varane, Vallejo, Marcelo; Casemiro (1′ st Lucas Vazquez); Modric (30′ st Kovacic), Kroos; Isco; Ronaldo, Bale (1′ st Asensio). A disposizione: Kiko Casilla, Llorente, Benzema, Hernandez. All. Zidane

JUVENTUS (4-3-3): Buffon; De Sciglio (17′ pt Lichtsteiner), Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Higuain (49′ st Szczesny), Mandzukic. A disposizione: Asamoah, Cuadrado, Sturaro, Rugani, Marchisio. All. Allegri

ARBITRO: Michael Oliver (Inghilterra)

MARCATORI: Mandzukic 2′ pt (J), Mandzukic 37′ pt (J), Matuidi 15′ st (J), Ronaldo 52′ st rig. (R)
NOTE: Espulsi: al 48′ st Buffon (J) per proteste. Ammoniti: Lichtsteiner (J), Carvajal (R), Mandzukic (J), Pjanic (J), Alex Sandro (J), Douglas Costa (J), Marcelo (R). Recupero: 2′ pt, 8′ st

Be the first to comment on "Champions League, Real Madrid-Juventus 1-3: Ronaldo infrange il sogno bianconero"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*