Chiellini, Kolarov e gli altri: quando il gol viene dalla difesa

Chiellini

La prima giornata del campionato di Serie A è ormai andata in porto, offrendo numerosi spunti sui quali riflettere. Un primo turno, peraltro, che ha segnato la fine di una certa mentalità difensiva tipicamente italiana: delle dieci partite in programma, nessuna è finita con il risultato di 0 – 0, e addirittura sono state solamente cinque (su venti) le squadre capaci di mantenere inviolata la propria porta. La statistica diventa ancora più rilevante, se si pensa che proprio i difensori si sono resi protagonisti di alcuni fondamentali non congeniali al proprio ruolo: il gol realizzato e non impedito, con specialisti del calibro di Chiellini e Kolarov sugli scudi.

ChielliniProprio Chiellini, capitano della Juventus e della Nazionale Italiana, ha inaugurato la nuova stagione: suo il primo gol in questa Serie A, che ha steso il Parma. In Fiorentina – Napoli, Milenkovic è autore della marcatura del momentaneo 2 – 2. Nella gara tra Udinese e Milan, è decisivo il neo-acquisto friulano Becao: il centrale brasiliano bagna l’esordio assoluto in Italia con una rete fondamentale per superare i rossoneri. Ma è in Roma – Genoa che emergono maggiormente i difensori goleador, due specialisti del calcio piazzato: Kolarov disegna una splendida punizione, Criscito realizza con freddezza il calcio di rigore assegnato ai rossoblù.

Be the first to comment on "Chiellini, Kolarov e gli altri: quando il gol viene dalla difesa"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*