Coppa Italia, le formazioni di Napoli – Fiorentina

Napoli Hamsik

Si terrà tra qualche ora il primo quarto di finale di questa edizione della Coppa Italia, che ha regalato spettacolo ed emozioni fin dagli scorsi ottavi di finale. A suon di gol, di occasioni e di prestazioni funamboliche, a contendersi il trofeo nazionale troviamo tutte le varie favorite: Juventus, Milan, Inter, Roma, Lazio, Napoli e Fiorentina.

E proprio il Napoli e la Fiorentina si affronteranno tra pochissime ore, in un San Paolo che non vede l’ora di tifare i beniamini di casa. I partenopei provengono da un momento piuttosto positivo in campionato, tanto da essersi riportati sulla scia di Juventus e Roma agganciando il terzo posto in classifica. Dal canto suo, anche la Fiorentina sta viaggiando sulla cresta dell’onda, tanto da essere riuscita persino a battere la Vecchia Signora.

Andiamo dunque a scoprire come dovrebbero schierarsi in campo le due formazioni, e come i rispettivi allenatori, Sarri e Sousa, cercheranno di giocarsela per staccare il pass per la semifinale di Coppa Italia. Per il tecnico dei campani, l’occasione è particolarmente ghiotta, tanto che difficilmente vedremo stravolgimenti di sorta. Spazio dunque al consueto 4-3-3, con Reina tra i pali ed una difesa che, considerate le assenze di Koulibaly e Ghoulam (impegnati in Coppa d’Africa) pare quasi obbligata: Maggio, Maksimovic, Albiol e Strinic. A centrocampo, di fianco al capitano Hamsik, troviamo ancora una volta Zielinski, che insieme a Diawara sta ritagliandosi spazi sempre più importanti nello scacchiere azzurro. Largo poi al tridente leggero: Callejon, Mertens e Insigne, ma buone chance le hanno anche Pavoletti e Gabbiadini.

La Fiorentina risponde invece con un 3-4-2-1, con una linea difensiva che, dinanzi al portiere Tatarusanu, prevede le presenze di Tomovic, Sanchez e Astori. A centrocampo, sugli esterni troviamo Chiesa e Maxi Olivera, mentre la cerniera dovrebbe essere composta da Vecino e Badelj. Dietro l’unica punta Kalinic, infine, ecco Borja Valero e Bernardeschi, ma pure qui occhi alla panchina: potrebbero infatti partire dal primo minuto, a sorpresa, Cristoforo e Ilicic.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*