Coppa Italia: Lazio da urlo, Inter a tappeto

Lazio Immobile

Ancora una volta, come vi avevamo già anticipato nel corso degli scorsi appuntamenti, l’edizione attuale della Coppa Italia riserva grandi emozioni e partite combattute come non se ne vedevano da anni. Il terzo quarto di finale del torneo, infatti, ha visto affrontarsi, al San Siro, l’ Inter e la Lazio, due fra le squadre più in forma del nostro campionato. E, contro i pronostici della vigilia, a prevalere, al termine di una sfida estremamente intensa e divertente, sono stati i biancocelesti.

I rispettivi tecnici non si sono certo risparmiati nei loro undici iniziali, privilegiando la presenza di gran parte dei titolarissimi. Inzaghi propone il consueto 4-3-3 con Marchetti in porta, una linea difensiva composta dai vari Patric, De Vrij, Hoedt e Radu, mentre a centrocampo non sono mancati i soliti Parolo e Biglia di fianco a Murgia. Nel tridente offensivo, spazio ai collaudatissimi Felipe Anderson, Immobile e Lulic.

L’ Inter dell’ex allenatore Pioli ha nuovamente risposto con il 4-2-3-1, portandosi dietro una striscia complessiva di 9 vittorie consecutive tra campionato e coppe. Dinanzi al portierone Handanovic, dunque, ecco i terzini D’Ambrosio e Ansaldi, coadiuvati dalle torri Miranda e Murillo. La cerniera di centrocampo era composta da Brozovic e dal sempre più decisivo Kondogbia, mentre alle spalle dell’unica punta Palacio hanno agito Candreva, Banega e Perisic.

Il primo tempo ha visto un’ Inter piuttosto imballata, mentre la Lazio, al confronto, dopo un palo colpito da Kondogbia, è stata micidiale soprattutto nelle ripartenze. E così, dopo il vantaggio iniziale firmato da un colpo di testa di Felipe Anderson, i biancocelesti hanno sprecato alcune occasioni a dir poco clamorose: prima Immobile, e poi nuovamente l’esterno brasiliano, si sono divorati il gol del raddoppio a tu per tu con Handanovic.

Raddoppio che, tuttavia, giunge nel secondo tempo: al 54° Miranda stende Immobile in area, per l’arbitro è rigore ed espulsione del difensore brasiliano. Biglia dal dischetto sigilla lo 0-2 per la Lazio, che tuttavia non chiude ancora i conti: l’ Inter, non si arrende, annulla l’inferiorità numerica grazie a un rosso per Radu, e accorcia le distanze con Brozovic. Tuttavia, il risultato della partita, particolarmente accesa nei minuti finali con l’ingresso di Icardi, non cambierà più. Finisce 2-1 per la Lazio, che trova così la qualificazione alle semifinali di Coppa Italia. Nulla da fare invece per l’ Inter, che dopo essere stata eliminata in Europa League vede sfumare anche il secondo obiettivo stagionale.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*