Cosa ci aspetta nella 24esima giornata di serie A

24esima giornata di serie A

Si prospetta un fine settimana di studio per le grandi della serie A, tutte impegnate in partite dall’esito relativamente prevedibile. Un solo match di cartello, quello tra Fiorentina e Inter, chiuderà la domenica e il week-end di campionato nel posticipo delle 20.30 visto che la partita del lunedì, Lazio Udinese, è stata rimandata.

Milan-Empoli apre le danze

Non è un vero campionato spezzatino se non c’è una partita di venerdì, infatti eccovi servita Milan-Empoli, una partita che probabilmente non ci farà sussultare. Il motivo è semplice: il Milan è in ottima forma, l’ultima sconfitta risale a più di un mese fa contro la Juventus, nel mezzo i rossoneri hanno solo vinto o pareggiato, strappando anche al Napoli il posto in semifinale di Coppa Italia.

L’Empoli domenica ha vinto per 3 reti a 0 contro il Sassuolo, si trova a 3 punti dalla zona retrocessione. 17 punti sui 21 finora realizzati sono stati realizzati in casa, fuori dalle mura amica i toscani faticano enormemente. Il Milan vuole continuare a vincere, il bomber Piatek non ha smesso di segnare da quando è a Milano, il prossimo obiettivo è l’Empoli ma nel mirino ci sono già i cugini dell’Inter.

Torino–Atalanta e Frosinone-Roma

Proseguiamo con gli anticipi del sabato che riguardano la lotta più interessante del campionato: la bagarre tra terzo e nono posto. Ebbene sì, ci sono 7 squadre in 11, 2 tra queste sono Atalanta e Torino, due formazioni che si equivalgono, anche se la Dea ha fatto vedere qualcosa in più durante la stagione. Una vittoria dell’Atalanta farebbe proseguire il sogno Champions e vedrebbe il Torino staccarsi molto dall’ultimo posto per l’Europa Leauge. Viceversa, il Toro andrebbe a pari punti con i bergamaschi rilanciando le sue chance per l’Europa.

Alle 20.30 la Roma giocherà in trasferta ma a pochi chilometri da casa, allo Stirpe di Frosinone. L’obiettivo dei giallorossi è vincere per proseguire un filotto che conta già 3 match vinti tra serie A e Champions League, il Frosinone da par suo ha l’obbligo di provarci sempre invischiato com’è nella lotta per la retrocessione. Gli equilibri in campo sono ben delineati, anche se questa Roma ha spesso cambiato le carte in tavola durante il campionato, in ogni caso non dovrebbe avere problemi a superare i ciociari.

Samp-Cagliari, Chievo-Genoa, Sassuolo-Spal

Entriamo nel cuore della domenica pallonara con Sampdoria-Cagliari che si gioca alle 12.30. Una partita senza troppe motivazioni dove a pesare sarà soprattutto la voglia di segnare ancora del bomber blucerchiato Quagliarella.

Tra Chievo e Genoa invece non dovrebbe praticamente esserci nessun tipo animosità considerato che il Chievo ha già un piede in serie B e il Genoa è incollato a metà classifica.

La Spal tenterà in tutti i modi di espugnare lo stadio Mapei del Sassuolo per cercare di staccarsi il più possibile dalla zona retrocessione, gli emiliano da parte loro hanno una formazione più preparata che avrebbe potuto raccogliere risultati migliori durante l’arco della stagione.

Bologna–Juventus e Parma-Napoli

Il match tra il Bologna e la capolista Juventus sarà disputato domenica alle 15. Le speranze degli emiliani sono molto esigue, la Juventus non accenna a rallentare anche se potrebbe tranquillamente concedersi di farlo visto i 13 punti sulla seconda. Nonostante questo in campionato non è ancora arrivata la prima sconfitta e Cristiano Ronaldo vorrà allungare il suo vantaggio nella classifica cannonieri.

Il Napoli secondo in classifica è rassegnato all’idea di dover solo mantenere la piazza d’onore, i 7 punti di vantaggio sull’Inter sono sufficienti ma la formazione di Ancelotti che viene da due pareggi consecutivi deve ritrovare le energie nervose e concludere dignitosamente la competizione, concentrandosi sull’ultimo obiettivo stagionale che è l’Europa League.

Il posticipo: Fiorentina-Inter

Le due squadre sono piuttosto staccate tra loro ma entrambe hanno estrema necessità di questi tre punti per coltivare i rispettivi sogni europei. La Fiorentina è in buona forma e si è lanciata alla rincorsa del sesto posto che potrebbe proiettarla a vedere la zona Champions.

L’Inter è sembrata piuttosto appannata ultimamente, sicuramente l’ambiente ha risentito delle notizie riguardo l’ormai ex-capitano Icardi e una vittoria di questo livello farebbe davvero bene al morale. I bookmaker seguono questa suggestione e danno i neroazzurri un pelo in vantaggio rispetto ai viola (qui le quote della 24esima giornata), che però giocano tra le mura amiche e, siamo sicuri, faranno valere questo fattore.

Perché Lazio-Udinese è stata rinviata?

Il motivo è un calendario troppo fitto per la squadra biancoceleste. In pratica la partita si sarebbe dovuta giocare domenica 24 febbraio ma per quella giornata è stato fissato l’incontro del Sei Nazioni di rugby tra Italia e Irlanda.

Allora si era pensato di spostare il match a lunedì 25 ma la Lazio dovrà giocare la semifinale di Coppa Italia contro il Milan mercoledì 27, essendo quindi impossibilitata a giocare due match in 48 ore la partita con l’Udinese è stata rinviata a una data che ancora non è stata fissata.

Be the first to comment on "Cosa ci aspetta nella 24esima giornata di serie A"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*