Esonero Montella: l’amore mai sbocciato con la tifoseria e un progetto tattico indecifrabile

Montella paga i pessimi risultati di questo inizio stagione, adesso la squadra verrà affidata a Rino Gattuso

Alla fine tanto tuonò che piovve per Vincenzo Montella che è stato ufficialmente esonerato pochi minuti fa dal Milan dopo l’ennesimo flop in campionato contro il Torino. Un amore mai sbocciato quello tra l’Aeroplanino e il popolo rossonero. Se nella scorsa stagione i risultati parzialmente deludenti furono giustificati da una campagna acquisti non proprio entusiasmante, il mercato faraonico della scorsa estate ha dato al tecnico partenopeo una rosa di tutto rispetto in grado di competere per le prime posizioni in classifica. Oltre 200 milioni investiti per rivoluzionare una rosa che però Montella non è mai riuscito ad amalgamare, non riuscendo ad assemblare una compagine con una propria identità tattica definita. Adesso a Montella subentrerà Gattuso, tecnico della Primavera con scarsa esperienza. Probabilmente una scelta transitoria che prelude all’arrivo di un nuovo allenatore a breve. Ecco il comunicato emesso in mattinata dall’Ac Milan:

AC Milan comunica l’esonero del Signor Vincenzo Montella dall’incarico di allenatore della Prima Squadra. Al Signor Montella vanno i più sentiti ringraziamenti per l’attività fin qui svolta con il suo staff per l’impegno, la serietà, la correttezza professionale. La conduzione tecnica della Squadra è affidata al Signor Gennaro Gattuso, che lascia il suo incarico di allenatore della Primavera, e al quale AC Milan rivolge i più calorosi auguri di buon lavoro.
Domani la Conferenza Stampa di presentazione presso la sede di allenamento di AC Milan a Milanello‘.

Be the first to comment on "Esonero Montella: l’amore mai sbocciato con la tifoseria e un progetto tattico indecifrabile"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*