Festa Juventus, ma sorride anche l’ Atalanta

Juventus Juventus

La trentasettesima giornata del campionato di Serie A, la penultima per questo torneo, era un crocevia a dir poco fondamentale per la volata Champions. Due, infatti, gli scontri diretti che si sarebbero tenuti dopo il successo del Milan per 2 – 0 sul Bologna: al San Paolo il Napoli avrebbe ospitato l’ Inter, mentre l’ Atalanta avrebbe fatto visita alla Juventus nel quasi inespugnabile fortino dell’Allianz Stadium. Due partite a dir poco fondamentale, per la corsa al terzo e al quarto posto.

Juventus JuventusMa se l’ Inter, uscita con le ossa rotte dal big match contro il Napoli, non ha davvero nulla di cui sorridere, tanto si è complicata la vita la formazione nerazzurra, a Torino è invece festa grande. L’ 1 – 1 finale, infatti, accontenta entrambe le squadre: la Juventus anzitutto, che può così celebrare in maniera dignitosa l’assegnazione dello Scudetto nel giorno dell’addio di Andrea Barzagli e di Massimiliano Allegri (commovente, a proposito, l’abbraccio tra i due all’uscita dal campo del difensore); e l’ Atalanta, che, pur sprecando quello che aveva tutta l’aria di essere un match point, aggancia l’ Inter al terzo posto in classifica e rimane padrona del suo destino. Ai bergamaschi basterà battere il Sassuolo nell’ultima gara, per conquistare l’accesso alla prossima edizione della Champions League.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*