Fiorentina super, la Juventus capitola al Franchi

Fiorentina Badelj

Il posticipo della domenica sera della ventesima giornata del campionato italiano di Serie A regala un risultato assolutamente a sorpresa. La Fiorentina padrona di casa, infatti, ha inflitto alla Juventus una sconfitta sonora, dominando il match a più riprese e finendo per vincere per 2-1.

La Fiorentina ha controllato la partita fin dalle battute iniziali, mettendo alle corde la Juventus e collezionando una serie di grandi occasioni per passare in vantaggio. E in effetti, al 37° minuto, dopo una serie di grandi salvataggi e parate da parte di Buffon, è Kalinic a timbrare il cartellino: l’attaccante croato riceve un passaggio illuminante di Bernardeschi, fulminando il portierone bianconero con un destro incrociato.

La prima frazione di gioco si conclude quindi nel netto dominio della Fiorentina, con la Juventus capace di costruire una sola grande occasione, al 45° minuto. E, fin dalle battute iniziali del secondo tempo, l’inerzia della gara pare invariata. Sono ancora i viola a fare la partita e a costruire grandi occasioni, con Buffon che si immola più di una volta. L’estremo difensore della Vecchia Signora, tuttavia, è costretto a capitolare nuovamente al 54° minuto: Badelj lancia in area, Buffon è ingannato dal taglio di Chiesa (che non tocca) e il pallone si insacca in rete.

È il colpo del 2-0, che apparentemente taglia le gambe alla Juventus. Solo apparentemente, però: passano appena 4 giri di orologio, e Higuain, clamorosamente, riapre una partita che pareva ormai decisa. Su un’azione confusionaria nell’area viola, il pallone carambola fra Sturaro e Olivera, terminando sui piedi del pipita che non deve far altro che deviarlo in porta.

A questo punto si apre una mezz’ora fortemente caratterizzata dalla disperazione bianconera, con gli uomini di Allegri vicinissimi al pareggio in diverse occasioni. Tuttavia Tatarusanu è bravo prima su Higuain e Chiellini, e poi è fortunato su Dybala, che spara fuori un pallone invitante. Finisce 2-1 per la Fiorentina, capace di far cadere la Juventus e, pertanto, di riaprire le sorti del campionato.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*