Europa League, le formazioni di Manchester United – Ajax

Manchester United Rashford

Oramai ci siamo quasi: fra pochissime ore, infatti, andrà in scena la finalissima di Europa League tra Manchester United e Ajax, presso la Friends Arena di Stoccolma. Le due compagini, indicate da molti addetti ai lavori come due nobili decadute del calcio europeo, al termine di un cammino lungo di insidie sono riuscite ad aggiudicarsi il diritto di contendersi il trofeo.

L’ultimo atto dell’Europa League avrà inizio a partire dalle 20:45, questo mercoledì 24 maggio. Ma come ci arrivano le due squadre? Quale stato di forma, fisico e mentale, potranno mettere in campo inglesi e olandesi? Andiamo a scoprirlo insieme.

Anzitutto, al di là del prestigio di riportare in bacheca un trofeo internazionale dopo tanto tempo dall’ultima volta, va ricordato che il trionfo in Europa League equivale anche ad una qualificazione alla fase diretta alla prossima edizione della Champions League. Normale, dunque, che da ambo le parti vi siano parecchie aspettative.

Il Manchester United, in Premier League, è giunto sesto, ed ha conquistato già la FA Cup. Pertanto, una eventuale vittoria dell’Europa League consentirebbe di fare un upgrade in vista del prossimo anno, raggiungendo la competizione internazionale più importante e di aggiungere prestigio ad una stagione a tratti deludente. Tuttavia, gli uomini di Mourinho dovranno fare a meno dell’aiuto di Ibrahimovic, il cui infortunio è cosa ormai nota.

Facile attendersi che per l’occasione i red devils schierino comunque i migliori. Romero in porta (ma potrebbe essere preferito il titolare De Gea), poi retroguardia a quattro composta da Darmian, Jones, Blind e Valencia. Carrick (in ballottaggio con Fellaini) e Pogba dovrebbero comporre la cerniera di centrocampo, mentre sulla trequarti potrebbero agire Lingard, Rooney e Mkhitaryan, con Mata che però scalpita per una maglia da titolare. Rashford unica punta.

Vediamo come prova a rispondere l’Ajax. I Lancieri sono giunti secondi nell’Eredivise, ad un solo punto dal Feyenoord campione. Dunque, il club olandese ha già conquistato i preliminari per la prossima Champions League, ma un eventuale trionfo in questo torneo consentirebbe di arrivarci dal portone di ingresso.

L’Ajax anti Manchester United potrebbe dunque schierarsi con un 4-3-3 così ripartito. Onana in porta, quartetto difensivo composto da Riedewald, Sanchez, De Ligt e Tete. A centrocampo troveremmo Ziyech, de Jong e Klaassen. Tridente offensivo formato da Younes, Dolberg Traorè.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*