Gabigol, da fenomeno a oggetto misterioso per problemi di ambientamento

gabigol

Sembra ormai vicino il momento di vedere in campo Gabigol con la maglia dell’Inter, dopo tanta attesa e tante vicissitudini.

Molti appassionati di calcio si chiedono da tempo che fine abbia fatto Gabigol, il baby attaccante brasiliano, acquistato dall’Inter in estate. Dopo la gara con il Torino, De Boer ha promesso che presto verrà il suo momento e che in questo momento sta bene e si sta allenando. ‘Lui non è abituato a questi ritmi’ ha anche aggiunto l’allenatore olandese, una frase che non può che lasciare perplessi.

Pare che il brasiliano stia già soffrendo di problemi di ambientamento che stanno rallentando l’inserimento in prima squadra. Pare però che il suo momento stia davvero per arrivare. Per il momento Gabigol ha solo giocato uno spezzone di match contro il Bologna, ma ieri ha avuto occasione di mettere in luce i progressi andando a segno nel corso di un’amichevole contro il Renate, vinta dall’Inter per 2-1.

Già nella precedente gara amichevole contro il Lugano, l’attaccante verdeoro ha trovato la via della rete evidenziando progressi importanti che lasciano ben sperare per il futuro immediato. In un tweet sul proprio profilo social, Gabigol ha ammesso di sentirsi meglio ‘ogni giorno che passa’ e di sentirsi incanalato ‘verso la strada giusta per aiutare l’Inter’.

Per il momento, però, sembra esclusa la possibilità di vederlo in campo nel prossimo match contro la Sampdoria mentre sarà più facile vederlo nella sfida contro il Crotone del 6 novembre. Pare davvero che si stiano per stringere i tempi per vedere finalmente cos’è capace di fare il talentuoso attaccante nerazzurro, tanto atteso ma ancora rimasto oggetto misterioso.

Be the first to comment on "Gabigol, da fenomeno a oggetto misterioso per problemi di ambientamento"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*