Genoa di misura, Fiorentina abbattuta

Fiorentina Babacar

Poco fa si è concluso anche il recupero della terza giornata di campionato di Serie A, che ha visto come protagoniste la Fiorentina e il Genoa. Allo stadio Ferraris, che i Viola speravano finalmente di poter violare per proseguire la striscia positiva, i padroni di casa sono riusciti a strappare i tre punti grazie ad una rete realizzata nei minuti iniziali della partita. Ma andiamo con ordine.

Per la Fiorentina la sfida era piuttosto importante, in quanto, con una vittoria, i Viola sarebbero riusciti a portarsi sulla scia delle squadre in vetta. Per il Genoa, invece, l’occasione di rimpolpare una situazione di classifica piuttosto tranquilla, e che difficilmente prevedrà delle ambizioni che siano differenti dalla salvezza.

Per Sousa, spazio allora al consueto modulo offensivo, con un 4-3-3 che però ha inizialmente visto Kalinic fuori dai titolari, probabilmente per concedergli un po’ di fiato. Davanti a Tatarusanu, dunque, la Fiorentina schiera in difesa Salcedo, Gonzalo Rodriguez, Astori e Olivera, mentre a centrocampo, insieme Badelj, trovano spazio anche Vecino e Sanchez. Nell’inedito tridente offensivo, infine, accanto a Bernardeschi e a Milic, trova spazio Zarate, che prende il posto di Kalinic.

Dall’altra parte, Juric risponde con una sorta di 3-4-2-1, con Izzo, Burdisso e Munoz a coprire il portiere Perin, ed un centrocampo composto da Lazovic, Veloso, Cofie e Laxalt. Dietro l’unica punta Simeone, hanno poi agito i vari Rigoni e Ninkovic.

La gara inizia quindi dal 29° minuto, ossia da dove si era interrotta alcuni mesi fa, e il Genoa impiega pochissimo per piazzare il colpo e, di fatto, per chiudere la partita: dopo un avvio confortante da parte della Fiorentina, che crea anche una buona occasione con Zarate, sono i padroni di casa a dominare il match, portandosi in vantaggio al minuto 37. Dopo aver sfiorato per due volte la marcatura (scellerata la prestazione del portiere della Viola), è Lazovic a insaccare il pallone in porta, sfruttando un bel cross di Ninkovic.

Nella seconda frazione di gioco la gara si fa più equilibrata, con Zarate che coglie anche una traversa, ma il risultato non cambierà più. Finisce 1-0 per il Genoa, che aggancia il decimo posto in classifica a 23 punti. Rimane settima la Fiorentina, con 26 punti.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*