Hamsik non si da per battuto e suona la carica: ‘Possiamo ancora battere il Real Madrid’

Hamsik

Ecco le dichiarazioni di Marek Hamsik, il capitano del Napoli, subito dopo la sfida di Champions persa contro il Real Madrid.

Il capitano del Napoli, Marek Hamsik, prova a ridestare l’ambiente depresso della squadra partenopea dopo la sconfitta netta subita a Madrid che ha riportato tutti con i piedi per terra. E’ un triste risveglio quello dei tifosi del Napoli, il giorno dopo la sfida al Bernabeu. In tanti avevano immaginato un finale diverso, soprattutto dopo l’immediato vantaggio firmato da Lorenzo Insigne che aveva illuso tutti.

Poi la ‘remuntada’ delle merengues ha fatto strozzare il grido in gola a tutti i tifosi azzurri e adesso l’obiettivo dei quarti di finale sembra davvero un miraggio. Ma non per tutti. Il campitano Hamsik, in una intervista rilasciata il giorno dopo, ha lanciato la sfida alla squadra di Zidane ribadendo che i giochi sono ancora aperti. ‘Tutto è possibile nel match di ritorno – ha dichiarato il capitano azzurro – il gol di Insigne è un tesoro sul quale possiamo ribaltare le sorti’.

Il Napoli, nel secondo tempo della sfida degli ottavi di Champions, ha avuto il pallino del gioco per lunghi tratti, dimostrando di non avere niente di meno, soprattutto in mezzo al campo, rispetto ai più quotati avversari. ‘Nei primi secondi di partita il Real Madrid ha subito attaccato e Reina ha fatto una parata superba ma poi abbiamo preso noi il comando. Per una decina di minuti abbiamo sofferto poi nella ripresa hanno segnato due reti nei primi cinque minuti e ci siamo buttati giù, anche perchè noi abbiamo sfiorato il gol per 2-3 volte’. Sul proprio sito internet il giocatore slovacco ha suonato la carica invitando tifosi e compagni a non mollare. ‘Siamo tristi per avere perso, ma continueremo a provare a qualificarci. In questo senso il gol di Insigne è molto importante. Tutto è possibile nel match di ritorno’.

Be the first to comment on "Hamsik non si da per battuto e suona la carica: ‘Possiamo ancora battere il Real Madrid’"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*