Il Milan di Gattuso ripiomba nella crisi del gol: adesso la Fiorentina fa paura

Dominio sterile del Milan contro il Sassuolo. Le 20 palle gol create non sono state sufficienti per battere il Sassuolo in casa.

Il Milan è ripiombato nuovamente nella c crisi di gol, dopo la sconfitta con la Juve a Torino. Il pareggio per 0-0 nel derby e lo striminzito 1-1 in casa contro il Sassuolo sono la chiara testimonianza della sofferenza rossonera in zona gol. Dopo aver dominato nel possesso palla con il 70%, la squadra di Gattuso ha fallito tantissime opportunità sotto porta contro gli emiliani, rischiando alla fine anche di perdere una partita dominata in lungo e in largo sul piano delle occasioni.

Una squadra apparsa stanca soprattutto nella testa più che fisicamente e adesso il sogno Champions è diventato una vera e propria chimera. Non solo. La squadra di Gattuso dovrà adesso guardarsi le spalle da una Fiorentina straripante ormai solo a due punti di distanza, dopo le cinque vittorie di fila ottenute nelle ultime cinque giornate.

Il problema con il gol è ormai quasi diventato cronico e sarà il vero cruccio da risolvere nel prossimo mercato estivo. Anche Bonaventura e Suso si sono fatti coinvolgere nella mediocrità generale dalla cintola in su.
Suso è apparso la brutta copia di se stesso e Cutrone, questa volta, non è riuscito ad incidere a dovere. L’unica nota lieta è il ritorno al gol di Kalinic, appena entrato in campo al posto di Cutrone. Anche la difesa ha fatto registrare qualche pecca di troppo, e dovranno essere valutate attentamente anche le condizioni di Romagnoli che ha dovuto lasciare il campo dopo soli 5 minuti di gioco.

Be the first to comment on "Il Milan di Gattuso ripiomba nella crisi del gol: adesso la Fiorentina fa paura"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*