Inter – Juventus, le probabili formazioni

Sarri Juventus

Dopo la seconda tornata di partite di Champions League, fa finalmente ritorno il campionato di Serie A. Settima giornata a dir poco fondamentale, con un crocevia che potrebbe rivelarsi decisivo per il prosieguo della stagione: presso lo stadio Giuseppe Meazza di San Siro, infatti, l’ Inter capolista ospiterà la Juventus detentrice del titolo da otto anni consecutivi. Un derby d’Italia mai parso così importante nelle ultime stagioni.

Sarri JuventusL’ Inter deve smaltire le scorie della sconfitta maturata in Champions League per mano del Barcellona, la prima di quest’anno. Il grande ex, l’allenatore Antonio Conte, per l’occasione recupera il belga Romelu Lukaku, che va a ricomporre il tandem offensivo nerazzurro insieme a Lautaro Martinez. Asamoah, altro ex della partita, occuperà la fascia mancina, mentre a destra ci sarà Candreva. Inamovibile, in difesa, il trittico composto da Godin, de Vrij e Skriniar, a protezione della porta presidiata da capitan Handanovic. Assente per squalifica il cileno Sanchez.

La Juventus, invece, è reduce dalla buona vittoria ottenuta ai danni del Leverkusen, e i bianconeri in generale sono sembrati in crescita nelle ultime uscite. Scelte praticamente obbligate in difesa, viste le defezioni di Chiellini, De Sciglio e Danilo: Cuadrado giocherà di nuovo come terzino, mentre al centro ci saranno l’inamovibile Bonucci e un de Ligt che ha sfoderato prestazioni incoraggianti. Ramsey torna ad occupare la trequarti, ancora out invece Douglas Costa, che dovrebbe rientrare tra qualche settimana. Unico dubbio, l’attaccante da affiancare a Cristiano Ronaldo: Higuain in Champions ha fatto benissimo, e sembra essere il partner ideale per il portoghese. Dybala, tuttavia, sembra maggiormente a proprio agio con il 4-3-1-2, e nelle ultime gare ha mostrato una grande condizione.

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, de Vrij, Skriniar; Candreva, Barella, Brozovic, Sensi, Asamoah; Lautaro Martinez, Lukaku. Allenatore: Conte.

JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, de Ligt, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Ramsey; Cristiano Ronaldo, Higuain. Allenatore: Sarri.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*