Inter, il mercato non porta il nuovo difensore e nella notte Miranda costretto ad uscire in barella

L’Inter non ha centrato il colpo in difesa, spaventata dalle pretese economiche dei rispettivi club e adesso si teme per le condizioni di Miranda.

Il mercato dell’Inter, al di là di qualche colpo da novanta in entrata (vedi Vecino, Dalbert e Borja Valero) non ha soddisfatto del tutto il palato dei tifosi nerazzurri. E’ mancato soprattutto quel colpo tanto atteso in difesa. E nella notte è anche arrivata la brutta notizia dell’infortunio a Miranda nella sfida tra Brasile ed Ecuador. Dopo lo scontro con il portiere Alisson, il difensore è stramazzato al suolo perdendo conoscenza.

Dopo essersi ripreso è stato prontamente sostituito per essere poi sottoposto agli accertamenti strumentali. In un tweet, Miranda ha poi voluto tranquillizzare tutti sulle proprie condizioni fisiche, ma non prenderà parte alla prossima sfida del Brasile a scopo precauzionale e dovrà osservare alcuni giorni di riposo assoluto.

Sul mercato, l’Inter è stata vicinissima al colpo Mustafi dall’Arsenal, ma le eccessive pretese del giocatore (4 milioni l’anno) hanno spaventato Ausilio, che ha diretto altrove le proprie attenzioni. Rolando, Mangala e Toloi sono stati gli altri giocatori finiti nel mirino del ds nerazzurro, ma la formula del prestito con diritto di riscatto ha fatto storcere il naso alle rispettive società di appartenenza. Adesso, il discorso per un difensore centrale è rimandato a gennaio nella speranza che la ‘coperta corta’, non si riduca ancora di più.

Be the first to comment on "Inter, il mercato non porta il nuovo difensore e nella notte Miranda costretto ad uscire in barella"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*