Inter, Raiola all’assalto di Maurito Icardi: chiesta la procura

Icardi è sempre più insofferente nei confronti della remissività di alcuni compagni dopo le recenti prestazioni, ecco l’indiscrezione del Corsera.

Secondo una indiscrezione riportata nell’edizione odierna del Corriere della Sera, una delle cause del momento no dell‘Inter sarebbero da ricercare nella tensione in atto all’interno dello spogliatoio. A Ferrara, nel corso della partita con la Spal, è stato impossibile non notare il malumore di Icardi spesso adirato con Perisic e Brozovic. Un atteggiamento che poi sarebbe sfociato in un duro faccia a faccia tra i tre, a fine partita. Icardi li aveva già additati dopo il pareggio di Firenze (“In allenamento non si lotta più, serve sacrificio”). Una tensione che poi si è estesa anche nei social network. Icardi, infatti, ha smesso di seguire Brozovic e Perisic non è più amico dell’argentino.

Icardi non sarebbe soddisfatto del rendimento di chi non si impegna. Per questo motivo si starebbe guardando attorno. Il Real Madrid, gli avrebbe offerto il doppio dei 5,5 milioni che attualmente percepisce all’Inter. Se non dovesse arrivare il rinnovo contrattuale, Icardi diventerebbe inevitabilmente l’oggetto dei desideri della prossima estate. Pare, secondo il Corsera, che Mino Raiola stia cercando di cogliere la palla al balzo, contattando il giocatore per prenderne la procura. Ovviamente dovrà fare i conti con l’agguerrita Wanda Nara.

In tutto questo, a condire la minestra amara, c’è anche la contestazione e il malumore dei tifosi dopo il retrofront di Suning su Pastore. Il braccino corto nella trattativa per il Flaco, non è andata giù ai sostenitori della Beneamata, per nulla rinfrancati dagli acquisti di Rafinha e Lisandro Lopez. Se non dovesse arrivare la vittoria contro il Crotone, è molto probabile che scatterà la contestazione.

Be the first to comment on "Inter, Raiola all’assalto di Maurito Icardi: chiesta la procura"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*