Vergogna Inter, sconfitta ed eliminata dall’ Europa League

Inter Handanovic

La quinta gara della fase a gironi dell’ Europa League, ancora una volta, riserva all’ Inter una sconfitta che a questo punto ha quasi del vergognoso. I neroazzurri, infatti, inseriti in un girone sulla carta più che abbordabile, sono stati matematicamente eliminati quando manca ancora una partita per stabilire le qualificate ai sedicesimi di finale della competizione.

Questa eliminazione, incredibilmente bruciante, è figlia di quattro sconfitte su cinque gare disputate, due delle quali sono arrivate per mano del modesto Hapoel Beer Sheva. Gli israeliani, infatti, dopo aver sconfitto l’ Inter al San Siro nella gara di andata con un incredibile 2-0, replicano l’impresa sconfiggendo i neroazzurri addirittura in rimonta, recuperando due marcature e andando a vincere sul finale del match.

Per l’ Inter, infatti, alla prima di Stefano Pioli in Europa sulla panchina neroazzurra, la gara era iniziata molto bene: Icardi e compagni sono infatti andati nell’intervallo con un netto vantaggio, grazie alle marcature proprio del capitano e di Brozovic, a segno rispettivamente al 12° e al 25° minuto.

Nulla, dunque, avrebbe lasciato presagire all’incredibile tracollo patito dagli uomini di Pioli nella seconda frazione di gioco. Al 58° ci pensa infatti Maranhao a riaprire i conti, approfittando di una chiusura approssimativa di Miranda. Il patatrac prosegue poi pochi minuti più tardi, e il protagonista in negativo è il portiere Handanovic: l’estremo difensore, già ammonito nel primo tempo per perdita di tempo, al 68° stende un avversario facendosi espellere, e regalando all’ Hapoel anche il rigore che Nwakaeme trasforma nel preziosissimo pareggio israeliano.

Pioli a questo punto cerca di incoraggiare i suoi, che nei restanti 20 minuti di gara crollano però definitivamente: Carrizo, subentrato per proteggere i pali della porta dell’ Inter, salva a più riprese, ma è costretto a capitolare al 93°. Un altro clamoroso buco difensivo permette infatti a Sahar di liberarsi al centro dell’area neroazzurra, e di infilare la porta con facilità. Finisce 3-2 per l’ Hapoel Beer Sheva, con l’ Inter aritmeticamente eliminata.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*