Isco fa a fette una piccola Italia: la Spagna umilia gli azzurri

Successo rotondo della Spagna che rimanda agli spareggi le speranze di qualificazione degli azzurri, Isco illumina il Bernabeu con giocate sensazionali.

Troppa Spagna per una Italia in totale confusione e adesso non ci resta che sperare negli spareggi per centrare la qualificazioni a Russia 2018. Azzurri incapaci di reagire contro una Spagna totalmente padrona del campo dal primo all’ultimo minuto. Troppo netto il divario tra gli iberici e l’undici di Ventura, apparso troppo timido in un Bernabeu stipato all’inverosimile che ha sostenuto i propri beniamini (eccetto Piquè) per tutto l’incontro.

La Spagna vince con un rotondo 3-0 frutto delle invenzioni di Isco che al 14′ si inventa una conclusione dal limite sul calcio piazzato, che non lascia scampo a Buffon. La reazione azzurra si sostanzia in un colpo di testa di Belotti da posizione ravvicinata, che impegna severamente De Gea. Al 40′ Isco si inventa una conclusione dalla distanza che va a spegnersi a fil di palo, sorprendendo un Buffon non irreprensibile.

Nella ripresa è sterile il possesso palla dell’Italia, che gioca più palloni ma quasi mai si fa viva dalle parti di De Gea. Isco regala giocate da antologia a iosa, irridendo l’impalpabile Verratti prima con un tunnel e poi con un sombrero. Nel finale l’ingresso di Morata consente agli iberici di mettere in ghiacciaia il risultato. L’ex attaccante bianconero, finalizza con un tap in un contropiede orchestrato dall’imprendibile Sergio Ramos.

Azzurri ko, annichiliti di fronte alla superiorità tecnica dei padroni di casa. Una Spagna che ridimensiona l’Italia e smaschera i limiti di una squadra con poca fantasia in mezzo al campo e scarsa personalità. Adesso, il discorso qualificazione, è rimandato allo spareggio dentro-fuori, proprio l’eventualità che speravamo di evitare.

Be the first to comment on "Isco fa a fette una piccola Italia: la Spagna umilia gli azzurri"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*