Italia ok anche contro la Finlandia, è quasi fatta

Italia

L’ Italia è con il proverbiale piede e mezzo a Euro 2020. Pur se il girone di qualificazione in cui erano capitati gli Azzurri, quantomeno sulla carta, non sembrava molto probante, era comunque difficile immaginarsi un tale dominio dopo 6 partite, e con numeri così promettenti. D’altronde, l’ Italia è reduce dal cataclisma della mancata qualificazione ai mondiali di Russia 2018, e sembrava che al nuovo commissario tecnico Roberto Mancini sarebbe servito più tempo per iniziare a costruire un nuovo percorso davvero convincente.

ItaliaInvece, dopo 6 partite l’ Italia si ritrova già con 6 vittorie, condite da un bottino di 18 gol realizzati e solamente 3 subiti. L’ultima vittima sacrificale è stata anche il maggior spauracchio del gruppo, quella Finlandia che un po’ a sorpresa sta occupando il secondo posto della classifica del girone J. Pur se la vittoria è giunta soltanto di misura, con i ritorni alla rete di Ciro Immobile (con la casacca della nazionale non andava a segno da ben due anni) e Jorginho (anche per lui un anno di astinenza), gli Azzurri giocano bene e creano numerose occasioni, subendo il momentaneo pareggio finlandese solo su calcio di rigore. Adesso sarà sufficiente sconfiggere la Grecia nella prossima gara di qualificazione, che si disputerà il prossimo 12 ottobre all’Olimpico di Roma, per avere la quasi certezza di staccare il pass per Euro 2020.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*