James Pallotta torna a storcere il naso per il nuovo stadio: ‘Senza consensi, potrei lasciare…’

James Pallotta ha rilasciato una intervista al Boston Globe, nella quale ha parlato del nuovo stadio e dei suoi malumori su un progetto ancora in discussione.

Ancora una volta, James Pallotta, non ha perso occasione per minacciare di lasciare la guida della Roma. E ancora una volta, la pietra della discordia, è rappresentata dalla costruzione del nuovo stadio, sul quale serpeggiano ancora dubbi e perplessità. ‘Non voglio vendere, ma senza consensi sullo stadio questa lotta dovrà proseguirla qualcun altro’.

Parole chiare di un presidente che ritiene imprescindibile il nuovo stadio di proprietà per aprire un ciclo vincente. Parole che di certo non faranno piacere ai tifosi giallorossi, che vedono sempre più in bilico il progetto di Pallotta.
Nell’intervista rilasciata al Boston Globe, Pallotta ha anche parlato del peso che oggi hanno i social e le tv sui club calcistici: ‘Se tu ora hai 15 milioni di followers su Facebook, Instagram e Twitter, le tue sponsorizzazioni dovrebbero essere più alte. Così, invece di ottenere 5 milioni di dollari, ne stai guadagnando 10 da un particolare sponsor. Si tratta di spettatori dai social e dalla TV normale. Poi hai i ricavi della Champions League, che potrebbero anche cambiare se ci sarà la Super League: così i ricavi aumenteranno drammaticamente. Ora quando stai guardando queste partite ti devi ricordare che in Asia, India ed altri posti è notte. Si dovrà capire come cambiare questa cosa e una volta che avrai più occhi a guardare, i numeri di pubblicità, di sponsor e di visualizzazioni aumenteranno ancora’.

Be the first to comment on "James Pallotta torna a storcere il naso per il nuovo stadio: ‘Senza consensi, potrei lasciare…’"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*