Juventus – Mbappé, solo un sogno o operazione fattibile?

Mbappé

Siamo oramai al giro di boa del campionato di calcio di Serie A, che per ancora un paio di settimane sarà in pausa. Un periodo che, ad ogni modo, vede comunque i club italiani particolarmente attivi, in virtù della finestra invernale di calciomercato apertasi proprio nelle scorse ore. Diverse squadre stanno cercando di inserire alcuni importanti innesti all’interno delle proprie rose. Altre, invece, stanno già iniziando a pianificare le proprie strategie in vista del mercato che avrà luogo in estate. E, inevitabilmente, sotto i riflettori ritroviamo la Juventus. La Vecchia Signora è stata la regina dell’ultima sessione, durante la quale, tra le altre cose, ha messo a segno il clamoroso colpo che ha portato a Torino il campionissimo portoghese, il cinque volte Pallone d’Oro Cristiano Ronaldo. E, su quella falsariga, la formazione bianconera vorrebbe ripetere l’exploit mettendo sotto contratto un altro straordinario fenomeno del calcio mondiale: il francese Kylian Mbappé.

MbappéIn realtà l’accostamento tra la Juventus e lo stesso Mbappé non rappresenta una novità assoluta, in quanto già in passato si era parlato di un possibile trasferimento del giovane attaccante transalpino presso il capoluogo piemontese. Una trattativa che, in realtà, non si è mai concretizzata: Mbappé nell’estate del 2017 è infatti passato al Paris Saint Germain per la cifra monstre di 180 milioni di euro, consacrandosi come uno dei più grandi crack dell’intero pianeta.

Tuttavia, la volontà da parte di Andrea Agnelli di regalare ai propri tifosi altri botti straordinari, e di inserire nella faretra di Allegri un’altra straordinaria freccia in vista delle prossime annate, potrebbero adesso riportare la cosa sui giusti binari. D’altro canto, se le qualità di Cristiano Ronaldo sono indiscutibili, la sua statistica anagrafica, a febbraio, si arricchirà della trentaquattresima primavera. Mbappé invece ha compiuto vent’anni soltanto a dicembre, e il ritorno economico dell’intera operazione, per quanto inizialmente onerosissima, sarebbe a dir poco straordinario. Paratici, divenuto unica testa del mercato della Juventus dopo l’addio di Marotta, l’ha subito bollata come una mera fantasia, ma il colpo CR7 insegna a non dar nulla per scontato.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*