Juventus, prosegue l’incubo Champions: passa l’ Ajax

Juventus Juventus

Non ce l’ha fatta la Juventus, neppure con il campionissimo Cristiano Ronaldo, a sfatare l’infausta sorte che da anni la vede oramai protagonista in negativo in Champions League. A Torino, in occasione della sfida valida per i quarti di finale, passa l’ Ajax: i lancieri, parsi dominanti sia sul piano atletico che su quello mentale, sono stati autori di una prestazione impressionante, specialmente nella seconda frazione di gara, trovando una vittoria di cui ben poche squadre possono fregiarsi fra le mura dell’ Allianz Stadium. Per la Vecchia Signora, invece, si tratta dell’ennesima debacle che mai come quest’anno dovrà sottoporre a degli interrogativi che per forza di cose abbisogneranno di una risposta: neppure a seguito di una sessione di mercato estremamente onerosa, che ha portato in Piemonte un fuoriclasse del calibro di Cristiano Ronaldo, i bianconeri sono riusciti ad interrompere il loro incredibile trend negativo.

Juventus JuventusUna sconfitta evidentemente frutto anche di un contesto che, già da diverso tempo a questa parte, aveva fornito numerosi segnali infausti. Da fin troppo tempo questa parte, in effetti, anche in campionato, la Juventus si era rivelata incapace di proporre un gioco convincente: perennemente fagocitata dal pressing avversario, e spesso in difficoltà nell’architettare una manovra offensiva degna di questo nome.

Difficoltà che, inevitabilmente, si sono tradotte prima sul campo e poi sul verdetto decisivo, che ha favorito un Ajax nettamente superiore e meritevole di un passaggio del turno che ha dell’incredibile, e che era assolutamente impronosticabile alcune settimane fa. I lancieri, infatti, tra ottavi e quarti di finale di Champions League, hanno fatto fuori nientemeno che il Real Madrid e la Juventus: ossia, due tra le squadre favorite per la vittoria della coppa, e che nelle precedenti cinque edizioni avevano complessivamente disputato sei finali. Finisce, così, anche il trend positivo di Cristiano Ronaldo, che per la prima volta dal 2010 non riesce ad accedere alle semifinali di Champions League.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*