Juventus, per Rincon primo allenamento: respinto l’assalto cinese a Mandzukic

Il centrocampista Rincon è già a disposizione di Allegri, ma non sarà l’unico acquisto di Marotta. Nelle ultime ore è sfumato l’obiettivo Witsel.

Rincon si è già aggregato alla Juventus, dopo aver sostenuto le visite mediche di rito. E’ proprio lui, il centrocampista del Genoa, il primo acquisto invernale del calciomercato Juventus, un obiettivo a lungo inseguito anche da altre squadre come Milan e Inter, che alla fine ha scelto di sposare il progetto bianconero.

Nel match di domenica sera contro il Bologna, Rincon sarà già a disposizione di Allegri, per dare manforte ad una squadra che vorrà riscattare la sconfitta in Supercoppa contro il Milan. Allegri, nel primo allenamento del 2017, ha avuto a disposizione tutti gli effettivi ad eccezione di Higuain e Dani Alves che si aggregheranno alla squadra con un giorno di ritardo.

Il centrocampista venezuelano, che in rossoblu ha disputato un’ottima prima parte di stagione, contribuirà a rendere ancora più fisica la linea mediana bianconera, con il grande temperamento già messo in mostra con il Genoa di Juric. Ma Rincon non sarà l’unico acquisto. Marotta sta lavorando alacremente per rimpolpare di talento la rosa a disposizione di Allegri.

Nelle ultime ore del 2016 è sfumato l’obiettivo Witsel. Il centrocampista belga si è arreso alle lusinghe della Chinese Premier League. Proprio dalla Cina è giunta anche una maxi offerta per Mandzukic che la Juventus ha prontamente rispedito al mittente. Il Tjanin di Cannavaro avrebbe offerto ben 28 milioni di euro per prelevare l’attaccante croato. E’ probabile che la Juventus deciderà di liberarsi dell’oneroso ingaggio di Mandzukic solo a giugno.

Be the first to comment on "Juventus, per Rincon primo allenamento: respinto l’assalto cinese a Mandzukic"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*