La Juventus si aggiudica la sfida contro la Roma ai calci di rigore: fatale l’errore di Tumminello

La Juventus domina la prima frazione ma poi viene raggiunta da una rete di Dzeko su assist di Kolarov, pesa l’errore di Tumminello dal dischetto.

La Juventus, ai rigori, supera la Roma nel derby italiano dell‘International Champions Cup. I bianconeri si sono imposti dal dischetto per 6-5 dopo che i tempi regolamentari si erano conclusi sull’1-1. Bene la Juventus nella prima frazione, che trova il vantaggio con Mandzukic al 28′. Il croato, imbeccato alla grande da Alex Sandro, si presenta davanti ad Alisson, lo dribbla e insacca la rete del vantaggio bianconero.

Nella ripresa è Dzeko a siglare la rete del pareggio al 73′, sfruttando un assist pregevole del nuovo arrivato Kolarov, già ben inserito negli schemi di Di Francesco. Da registrare l’esordio di Bernardeschi che al 65′ ha preso il posto dell’autore del gol, Mandzukic. Juventus in campo con tutti gli effettivi, con Pjanic e Marchisio in cabina di regia e il tandem difensivo composto da Benatia e Rugani con Alex Sandro e De Sciglio esterni.

Roma con il modulo 4-3-3 con il tridente offensivo composto da Perotti, Dzeko e Defrel, con Fazio, Juan Jesus e Bruno Peres a comporre l’asse difensivo. Dopo un avvio convincente della Vecchia Signora, la Roma è venuta fuori nella ripresa, approfittando anche dei tantissimi cambi operati da Allegri, che hanno un po’ disorientato la squadra, facendo venire meno gli equilibri tattici.

Pesa l’errore dal dischetto di Tumminello, che si fa respingere la conclusione da Pinsoglio, regalando il successo alla Juventus. Una sfida dalla quale, entrambi gli allenatori avranno potuto trarre indicazioni positive in vista dell’inizio della stagione. Squadre già in gran forma, capaci di giocare a ritmi indiavolati per tutti i 90′.

ROMA-JUVENTUS 5-6 dopo i calci di rigore

Roma (4-3-3): Alisson 6,5; Bruno Peres 6, Fazio 5,5, Juan Jesus 6 (1’st Moreno 6), Kolarov 7 (38′ st Castan 6); Strootman 6,5 (17′ st Pellegrini 6,5), De Rossi 6 (1′ st Gonalons 6,5), Nainggolan 5 (17′ st Gerson 6); Defrel 6 (17′ st Under 6,5), Dzeko 7 (37′ st Tumminello 6), Perotti 5,5 (37′ st Iturbe 5,5). A disp.: Skorupski, Lobont, Romagnoli, Nura, Coly, Antonucci, Keba, Sadiq. All.: Di Francesco 6,5

Juventus (4-2-3-1): Buffon 6 (20′ st Pinsoglio 7); De Sciglio 6,5 (1′ st Lichtsteiner 6), Benatia 5,5 (1′ st Chiellini 6 ), Rugani 6 (1′ st Barzagli 5,5), Alex Sandro 7 (20′ st Asamoah 6); Pjanic 6,5 (21′ st Sturaro 5), Marchisio 6,5 (1′ st Khedira 6); Cuadrado 6 (1′ st Douglas Costa 6), Dybala 6 (21′ st Betancur 6 ), Mandzukic 7 (20′ st Bernardeschi 5,5); Higuain 5,5 (30′ st Kean 6). A disp.: Del Favero, Mandragora, Rincon, Lemina, Caligara, Coccolo, Vogliaccio, Szczesny. All.: Allegri 6,5

Arbitro: Gonzalez (Usa)

Marcatori: 28′ Mandzukic (J), 28′ st Dzeko (R)

Ammoniti: Perotti (R), Dzeko (R), Chiellini (J)
Sequenza dei rigori:
Tumminello (R): parato, Lichtsteiner (J): gol
Pellegrini (R): gol, Barzagli (J): gol
Iturbe (R): gol, Bernardeschi (J): gol
Bruno Peres (R): gol, Khedira (J): gol
Under (R): gol, Diego Costa (J): gol

Be the first to comment on "La Juventus si aggiudica la sfida contro la Roma ai calci di rigore: fatale l’errore di Tumminello"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*