Lazio e Bologna, pari e spettacolo: emiliani salvi

Lazio Immobile

Anche la trentasettesima giornata del campionato di Serie A si è conclusa definitivamente, con un pirotecnico pareggio tra Lazio e Bologna. La squadra capitolina, pochi giorni dopo la conquista della Coppa Italia ai danni dell’ Atalanta, ospitava la formazione emiliana, abbisognosa di almeno un punto per trovare una salvezza matematica. Una gara che ha riservato grande spettacolo e diversi ribaltamenti di fronte, ed il cui risultato finale, probabilmente, soddisfa un po’ tutti.

Lazio ImmobileUn 3 – 3 caratterizzato da numerose azioni degne di nota, che ha visto sorpassi e controsorpassi. La prima a timbrare il cartellino, dinanzi ai propri tifosi, è stata la Lazio: a segno ancora una volta Correa, certamente una fra le rivelazioni più interessanti di questa stagione per gli uomini di Simone Inzaghi. Ma è nel secondo tempo che la sfida si accende, con una vera e propria girandola di gol realizzati nel giro di pochi istanti.

In circa sessanta secondi, infatti, il Bologna trova il doppio colpo che le consente di compiere una rimonta clamorosa: dapprima è Poli a firmare il pari, al 50°, mentre Destro mette la freccia giusto un minuto più tardi. Ma al 59°, la Lazio la rimette sui binari grazie al difensore Bastos. Finita qui? Macché: passano quattro giri di orologio e Orsolini trova di nuovo il vantaggio: un 2 – 3 che sembra mettere in cassaforte la salvezza del Bologna. E così è, infatti: nonostante il nuovo pareggio di Milinkovic-Savic all’80°, che conclude la contesa sul 3 – 3, gli emiliani mantengono aritmeticamente la Serie A.

Be the first to comment on "Lazio e Bologna, pari e spettacolo: emiliani salvi"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*