Le probabili formazioni di Italia – Albania

Italia De Rossi

È quasi tutto pronto per la sfida tra Italia e Albania, valida per la qualificazione ai campionati mondiali di Russia 2018. Gli Azzurri, impegnati nel gruppo G, hanno attualmente 10 punti, gli stessi della Spagna, rispetto alla quale sono però in svantaggio a causa della differenza reti. E, dunque, gli uomini di Ventura sono costretti alla vittoria, per sperare di accedere in via diretta ai prossimi Mondiali: qualificarsi come secondi, infatti, significherebbe andare incontro ad un temibile spareggio.

L’ Italia, dunque, affronterà l’Albania domani sera, al Renzo Barbera di Palermo, nella speranza di battere gli uomini allenati da De Biasi e di conquistare 3 preziosissimi punti. Giampiero Ventura, per l’occasione, ha stupito molti addetti ai lavori chiamando diversi giovani nelle proprie convocazioni, e potrebbe sorprendere ancora di più con la sua formazione iniziale.

Stando alle ultime indiscrezioni, infatti, l’ Italia potrebbe scendere in campo con 4-2-4 a trazione anteriore così ripartito. In porta, naturalmente, troviamo l’eterno Gianluigi Buffon, mentre la linea arretrata verrà meglio definita solo nelle prossime ore. Sulla corsia di destra dovrebbe piazzarsi Zappacosta, mentre su quella mancina largo a De Sciglio. Barzagli partirà dal primo minuto, mentre il suo compagno verrà deciso a seconda delle condizioni di Bonucci: il centrale bianconero ha patito uno stato influenzale, e se non dovesse farcela verrebbe rilevato da Romagnoli.

Nella cerniera di centrocampo, troveranno spazio De Rossi e Verratti, in un mix tra esperienza, spregiudicatezza, tecnica e visione di gioco. Infine, il quartetto avanzato, che in fase di non possesso dovrebbe diventare una sorta di 4-4-2. L’ala destra sarà Candreva, mentre sulla controparte sinistra ci sarà Insigne: l’esterno napoletano proviene da un ottimo momento di forma, e Ventura pare deciso ad affidargli i gradi da titolare. Il tandem offensivo, invece, sarà composto da Immobile e Belotti, i due attaccanti azzurri attualmente più prolifici nella nostra Serie A.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*