Li Yongshong alla ricerca di nuovi investitori anche italiani: l’incognita del debito col fondo Elliott

Ecco l’indiscrezione riportata dalla Reuters sulle intenzioni del nuovo proprietario cinese del Milan, Yonghong Li a sei mesi dal closing.

Li Yonghong, il nuovo patron cinese del Milan, sarebbe alla ricerca di nuovi investitori per il club. L’indiscrezione è stata rivelata dall’agenzia di stampa Reuters, che cita fonti molto vicine al club. ‘Il proprietario del Milan sarebbe molto più tranquillo nel condividere il rischio finanziario. Il club ha perso 75 milioni di euro nel 2016 e ci si aspetta che i conti siano ancora in rosso per almeno un altro anno’. La fonte che ha rivelato questa indiscrezione ha chiesto l’anonimato ma avrebbe anche rivelato che non sono stati preventivati cambi di proprietà.

Le intenzioni sono quelle di coinvolgere nuovi investitori, anche italiani con un paio di anni di anticipo rispetto al previsto. Nuovi investitori potrebbero arrivare dalla Cina, ma per rendere questo possibile, occorrerà che il governo cinese ammorbidisca la propria posizione sugli investimenti all’estero.

Per ripianare i debiti del Milan si sta pensando di rifinanziare il debito con il fondo americano Elliott. Li avrebbe preso in prestito 180 milioni di euro a marzo per il closing e altri 128 milioni da investire nel club per rafforzare la squadra. Il gruppo cinese dovrà restituire le cifre ottenute entro il mese di ottobre 2018 con un tasso di interesse del 10%.

Be the first to comment on "Li Yongshong alla ricerca di nuovi investitori anche italiani: l’incognita del debito col fondo Elliott"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*