L’infortunio di Andrea Belotti infiamma il mercato del Torino: Falcinelli e Pazzini in pole

Ancora una volta il ginocchio di Belotti ha fatto crack, adesso tocca a Cairo trovare le giuste contromosse per evitare di rimanere scoperti in attacco.

La stagione del Torino, con il nuovo infortuni di Andrea Belotti, rischia di complicarsi maledettamente. Ancora una volta, il ginocchio destro del ‘Gallo’ ha ceduto. La diagnosi per il momento recita ‘trauma distorsivo al ginocchio (senza lesioni ai legamenti)’ anche se non si conoscono nel dettaglio i tempi di recupero. E’ certo che Urbano Cairo tornerà sul mercato per acquistare una punta centrale in grado di non far rimpiangere il bomber granata.

Già dal prossimo match in campionato, toccherà a Mihailovic trovare le giuste contromosse per evitare contraccolpi. Il Torino sarà impegnato contro il Genoa in campionato, mentre il 3 gennaio è in programma il derby contro la Juventus. Adem Ljajic è anch’egli fuori per infortunio mentre Umar Sadiq è già con le valigie già pronte per fare ritorno alla Roma. La soluzione più immediata è quella di schierare M’Baye Niang o Lucas Boyé al centro dell’attacco. Un’altra delle possibilità è quella di sperimentare Iago Falquè come punta centrale, proprio adesso che lo spagnolo sta attraversando un buon momento di forma.

A gennaio, Cairo avrà a disposizione il tesoretto da 30 milioni incassati dalla cessione di Davide Zappacosta per trovare un attaccante centrale di spessore e di esperienza. Al momento, i nomi di Falcinelli, Pazzini e Nestorovski sembrano quelli più accreditati, ma non è escluso che il futuro attaccante possa venire dall’estero.

Be the first to comment on "L’infortunio di Andrea Belotti infiamma il mercato del Torino: Falcinelli e Pazzini in pole"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*