L’inspiegabile metaforfosi della Fiorentina dopo la tragedia, Pioli: ‘Ho a disposizione uomini intelligenti’

Sei successi nelle ultime sei gare sono il bottino di una Fiorentina che ha intrapreso un percorso inarrestabile con destinazione Europa League.

Il dolore per la perdita di Astori ha compattato la Fiorentina anziché disunirla e in campo, i gigliati, hanno trovato quell’unità che forse era mancata nella prima parte della stagione. E’ questo il sunto di quanto dichiarato dal ds della Fiorentina, Freitas, al termine della sfida dell’Olimpico, vinta dai viola per 2-0: ‘Diciamo che più del risultato – ha dichiarato il ds gigliato – siamo felici delle prestazioni in tutto il girone di ritorno. Fare 18 punti in 6 partite non è facile e siamo contenti. Adesso mancano sette partite durissime e vogliamo dare il massimo. Io lavoro dal 1999 nel mondo del calcio e questo è il miglior spogliatoio che abbia mai visto. Un esempio è stato a Pasqua: stare tutti insieme con le famiglie è stato bellissimo’.

Anche Stefano Pioli, ha elogiato il gruppo che ha saputo fare tesoro anche della sofferenza patita per la perdita di Astori, trasformando in rabbia agonistica tutto il dolore che accumulato interiormente: ‘La società mi ha messo a disposizione giocatori intelligenti e disponibili. Con loro non parlo mai di sistemi di gioco, bensì di situazioni, e vedo tutti molto convinti. Davide è stato il primo a credere in questo nuovo percorso. Purtroppo la sua assenza c’è, ma nella nostra testa e nei nostri cuori rimarrà sempre. Portiamo a casa i frutti del lavoro che stiamo facendo’.

I viola provengono da sei successi consecutivi che hanno stravolto le ambizioni di inizio stagione. Adesso l’Europa è davvero alla portata dei gigliati e domenica prossima, al Franchi, arriva la Spal di Semplici.

Be the first to comment on "L’inspiegabile metaforfosi della Fiorentina dopo la tragedia, Pioli: ‘Ho a disposizione uomini intelligenti’"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*