Marotta incontra Monchi per il difensore greco Manolas: è lui l’erede designato di Bonucci

L’indiscrezione sulla trattativa di mercato tra Juventus e Roma per il difensore centrale greco Manolas, che ha da poco rifiutato lo Zenit.

Dopo l’addio di Bonucci, la Juventus si è tuffata a capo fitto sul mercato per trovare un degno sostituto. Impresa quasi titanica per la Vecchia Signora, tenuto conto che il difensore centrale appena ceduto viene considerato, a buon diritto, uno dei più forti al mondo. Il nome in cima alla lista di Marotta e Paratici, in queste ore, è quello del romanista Kostas Manolas.

Non è la prima volta che la società bianconera cerca di fare mercato sulle rose delle squadre avversarie nella lotta per il titolo. Lo scorso anno soffiò Higuain al Napoli e Pjanic alla Roma, pagando le rispettive clausole rescissorie. Secondo una indiscrezione riportata da Repubblica, Marotta avrebbe già incontrato il direttore sportivo della Roma, Monchi, per parlare del difensore greco.

Il vertice di mercato si sarebbe svolto presso l’hotel Regina Baglioni in Via Veneto a Roma. Il club giallorosso non vuole disfarsi del proprio difensore centrale per meno di 40 milioni di euro. Attualmente Manolas percepisce uno stipendio annuo da 1,8 milioni di euro. Proprio alcune settimane fa, quando ormai sembrava tutto fatto, Manolas ha rinunciato al trasferimento allo Zenit San Pietroburgo. A questo punto, è lecito pensare che dietro al suo rifiuto pesa l’ombra della Juventus.

Be the first to comment on "Marotta incontra Monchi per il difensore greco Manolas: è lui l’erede designato di Bonucci"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*