Mezza impresa dell’ Islanda, pari col Portogallo

Bjarnason Islanda

Incredibile quel che è accaduto finora nel gruppo F di Euro 2016: quello che, alla fine della fiera, ha regalato più sorprese nelle prime partite del torneo. Se, infatti, nel pomeriggio l’Austria, favorita per la vittoria, è stata sopraffatta da un’Ungheria mai doma, il pareggio strappato dall’ Islanda al Portogallo assume invece i contorni dell’impresa.

Incredibile, infatti, che l’ Islanda, all’esordio assoluto in un campionato europeo di calcio, sia riuscita a strappare un punto insperato contro i ben più quotati lusitani del campionissimo Cristiano Ronaldo.

Impressiona, in particolare, il fatto che la Nazionale Nordica rappresenti un paese di circa 300.000 abitanti, contro gli oltre 10 milioni di quella iberica.

Per Ronaldo e compagni, ad ogni modo, la gara non è mai stata facile fin dall’inizio, quando i nordici son scesi in campo visibilmente agguerriti e pronti per dare battaglia. Il Portogallo, naturalmente, tiene il pallino del gioco, ma l’ Islanda, pur nei propri evidenti limiti tecnici, difende in maniera confusa ma efficace, neutralizzando in qualche modo le varie sortite offensive di Cristiano Ronaldo e compagni.

Al 31°, tuttavia, la retroguardia islandese cede al gol di Nani, fra i più attesi della vigilia. Sembra poter essere l’inizio di una vera e propria goleada, e tuttavia l’ Islanda non si disunisce, ma anzi, si compatta ancora di più e continua a giocare il proprio calcio senza paura.

Il coraggio dei nordici paga nella ripresa, quando Bjarnason trova l’incredibile gol del pareggio. È il minuto 50, e in qualche modo il centrocampista dell’Aarus scrive una piccola pagina di storia: la sua prima marcatura con la maglia della nazionale islandese, infatti, coincide col primo gol assoluto nella storia della competizione europea della squadra nordica stessa.

La partita prosegue, non senza emozioni, ma il Portogallo fatica sempre più, e alla fine esce dal campo con un misero punto. La testa del girone, adesso, ce l’ha l’Ungheria: Islanda e Portogallo secondi, mentre l’Austria, a sorpresa, è ultima con 0 punti.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*