Milan, buco da 250 mln: la proprietà cinese vuole rivoluzionare il management, Mirabelli il primo a pagare

La proprietà cinese sempre più preoccupata per i bilanci disastrosi del Milan, Mirabelli il primo responsabile pronto al siluramento.

Secondo il sito Dagospia, sul futuro del Milan aleggerebbero delle nubi inquietanti. Il sito ha pubblicato un’analisi in cui viene indicato il direttore sportivo Massimiliano Mirabelli come responsabile principale del dissesto finanziario del club. Responsabile per il buco da 250 milioni di euro che si è venuto a creare con un mercato che ha dispensato con disinvoltura ingaggi davvero pesanti, come quello accordato per il rinnovo di Gigio Donnarumma. Adesso il principale compito di Rino Gattuso sarà quello di rivalutare gli acquisti costosissimi del Milan. Su tutti,quelli del turco Hakan Calhanoglu, uno dei pezzi pregiati del mercato estivo, che si è deprezzato nel corso di queste settimane, finendo addirittura ai margini della rosa.

Dagospia poi ha parlato anche di scenari inquietanti su possibili misure drastiche che potrebbero essere prese da alcuni azionisti di riferimento. L’attuale proprietà vorrebbe rivoltare come un calzino il management per poi rivoluzionarlo del tutto. Mirabelli sarebbe il primo a pagare. Anche perché la proprietà cinese del club rossonero deve darsi da fare per evitare maggiori danni, con la scure dell’UEFA che potrebbe abbattersi sul club. Il presidente della Uefa, Ceferin, proprio recentemente ha parlato senza mezzi termini di “preoccupazione” per quanto concerne la situazione finanziaria del Milan, anche se non ha anticipato le eventuali sanzioni finanziarie. Ci sono garanzie bancarie che devono essere confermate, ma il buco creato con il mercato estivo sembra difficilmente arginabile nei prossimi mesi.

Be the first to comment on "Milan, buco da 250 mln: la proprietà cinese vuole rivoluzionare il management, Mirabelli il primo a pagare"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*