Milan, un’altra delusione: fuori dall’Europa League

Milan

Come ampiamente prevedibile e già anticipato nei giorni scorsi, alla fine è arrivata la sentenza che i tifosi rossoneri attendevano e temevano. Nonostante il quinto posto raggiunto in campionato, il Milan non potrà prendere parte alla prossima edizione dell’Europa League. Una decisione praticamente inevitabile quella del Tas, considerando i vari problemi che avevano accostato il club a tutte le questioni legate al fair play finanziario. Troppe le spese e i debiti accumulati nel periodo preso in esame, che va dall’annata 2015 fino a quella del 2018.

MilanUna ratificazione, se vogliamo, quella del Tas, dal momento che il Milan stesso, forte di una nuova società e di un organigramma capace di uscire dal recente quinquennio buio, era ben conscio dei propri problemi. Il club rossonero aveva in questo senso già stretto un accordo con la UEFA, tramite il quale, di fatto, si sarebbe impegnato di risanare i conti in rosso rinunciando al contempo a prendere parte alla competizione.

Un brutto colpo per i tifosi del Milan, che nel corso di questi ultimi anni sono oramai stati costretti ad abituarsi ad amarezze di questo tipo. Non possono che gioirne, invece, i sostenitori di Roma e Torino. I giallorossi, infatti, avanzeranno direttamente alla fase a gironi dell’Europa League. I granata, invece, rientrano nel discorso, e cominceranno a partire dai preliminari.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*