Milan, la lettera di Fassone che delibera l’aumento di capitale

Ecco la lettera a firma di Marco Fassone che delibera l’aumento di capitale del Milan, pubblicata da Milanews.

Milanews ha pubblicato la lettera nella quale, l’ad del Milan Marco Fassone ha ufficializzato la delibera del Milan per l’aumento del capitale sociale, che verrà incrementato di oltre 37 milioni di euro. Ecco il contenuto della missiva:

“Egregio Azionista, Premesso che:

il Consiglio di Amministrazione di Associazione Calcio Milan S.p.A. (la “Società”) del 13 marzo 2018, in esercizio della delega conferita ai sensi dell’art. 2443 c.c. dall’Assemblea Straordinaria degli Azionisti del 18 maggio 2017, ha deliberato di aumentare il capitale sociale, a pagamento, in via scindibile, per massimi nominali euro 37.440.000,00 (l’“Aumento di Capitale Delegato”), mediante emissione di numero 72.000.000 nuove azioni ordinarie (le “Azioni Milan”) del valore nominale di euro 0,52 ciascuna, con applicazione di un sovrapprezzo di euro 0,02 per ogni Azione Milan, e così per un valore complessivo di euro 0,54 per Azione Milan e un sovrapprezzo complessivo di euro 1.440.000,00, da offrirsi in opzione a tutti gli Azionisti ai sensi dell’art. 2441 comma 1 c.c. in proporzione alla partecipazione posseduta da ciascun Azionista, con un rapporto di sottoscrizione di n. 1 Azione Milan per ogni n. 2 azioni ordinarie possedute (l’“Offerta in Opzione”);

il diritto di opzione per la sottoscrizione delle Azioni Milan può essere esercitato entro il termine di 15 giorni dalla data di pubblicazione nel Registro delle Imprese dell’Offerta in Opzione di cui all’articolo 2441 comma 2 c.c., e pertanto sino al 4 aprile 2018 (compreso) (il “Termine di Opzione”), fermo restando che il Modulo di Adesione dovrà pervenire entro i termini e nelle modalità di seguito indicate;

ai sensi dell’art. 2439 comma 1 c.c., contestualmente alla sottoscrizione delle Azioni Milan, i sottoscrittori dovranno versare almeno un importo pari alla somma aritmetica tra il 25% del valore nominale delle Azioni Milan sottoscritte (e., euro 0,13 per azione) e l’intero sovraprezzo (i.e., euro 0,02 per azione) e, pertanto, complessivamente euro 0,15 per azione, ferma la facoltà del socio di versare già in sede di sottoscrizione l’intero valore delle Azioni Milan, pari a euro 0,54 ciascuna;

ai sensi dell’art. 2441 comma 3 c.c., contestualmente all’esercizio del diritto di opzione, i sottoscrittori delle Azioni Milan potranno dichiarare l’eventuale intenzione di esercitare il diritto di prelazione sulle Azioni Milan rimaste eventualmente inoptate, fermo restando che, nel caso in cui il numero di Azioni Milan rimaste inoptate risultasse inferiore al numero di Azioni Milan richiesto in prelazione dall’Azionista, si procederà al riparto in misura proporzionale rispetto al numero di azioni ordinarie detenute da ciascun Azionista computandosi, in tale calcolo, quelle già sottoscritte in precedenza;

agli Azionisti titolari di azioni ordinarie in numero dispari sarà riservata la possibilità di sottoscrivere n. 1 ulteriore Azione Milan, a seguito di contestuale richiesta scritta da parte degli stessi al momento della sottoscrizione.

Tutto ciò premesso, con la presente la Società informa che gli Azionisti che intendessero partecipare all’Aumento di Capitale Delegato, aderendo all’Offerta in Opzione nei termini di cui sopra, dovranno far pervenire a Computershare S.p.A. il modulo di adesione allegato sub “A” (il “Modulo di Adesione”), compilato in ogni sua sezione, entro e non oltre il 4 aprile 2018 alle ore 17:00:
tramite lettera raccomandata con ricevuta di ritorno al seguente indirizzo:

AC Milan c/o Computershare S.p.A. Via Lorenzo Mascheroni 19, 20145 Milano

Be the first to comment on "Milan, la lettera di Fassone che delibera l’aumento di capitale"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*