Milan nel caos: Bpm nega le fideiussioni per gli acquisti di Biglia e Bonucci

Bonucci e Biglia non potranno essere schierati stasera nella sfida contro i rumeni del Craiova, ecco i motivi di ordine finanziario che hanno bloccato i transfer.

Gli acquisti di Lucas Biglia e Leonardo Bonucci non sono ancora stati perfezionati poiché mancherebbero ancora le fideiussioni bancarie per ottenere il transfert definitivo. La dead line per presentare queste credenziali è fissata per l’11 agosto. Bpm avrebbe negato al gruppo cinese la richiesta di fornire le dovute garanzie bancarie per i pagamenti dei due giocatori acquistati. Le attuali condizioni del bilancio rossonero non sarebbero sufficienti a garantire la concessione di fideiussioni, per questo motivo la società rossonera starebbe cercando presso altri istituti bancari le dovute garanzie.

Il vero nodo della questione è che il Milan, attualmente, ha i suoi asset finanziari interamente impegnati come pegno per il finanziamento effettuato dal fondo americano Elliot. Adesso le strade da seguire per perfezionare gli acquisti di Bonucci e Biglia sono solo due. O verrà liberato qualche asset dato in garanzia a Elliot per girarlo come controgaranzia alla banca, oppure sarà necessario trovare una nuova banca inernazionale che si accolli il rischio di controgarantire l’operazione.

Il tutto dovrà essere definito entro l’11 agosto, altrimenti i due trasferimenti verranno invalidati. Una ipotesi che rappresenterebbe un duro colpo per l’immagine della società cinese che ha appena acquistato il pacchetto di maggioranza delle azioni del Milan.

Be the first to comment on "Milan nel caos: Bpm nega le fideiussioni per gli acquisti di Biglia e Bonucci"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*