Milan, il Voluntary Agreement oggi al vaglio della Uefa: i possibili scenari

Fassone e l’ad di Milan China, Markus Kam, presenteranno il piano di rientro in quattro esercizi, ecco i possibili scenari.

I conti del Milan oggi verranno passati al setaccio dal Body delle Uefa. Oggi si saprà se il piano di riassetto dei conti del Milan (il Voluntary Agreement) è conforme alle aspettative dell’organismo di controllo federale. Nel piano presentato dalla società rossonera, il pareggio di bilancio dovrebbe arrivare in quattro esercizi. Al momento ogni previsione sembra davvero azzardata e la decisione dell’organismo Uefa sarà destinata a costituire un precedente giurisprudenziale storico.

Fassone e l’amministratore delegato di Milan China, Markus Kam hanno presentato un quadro trasparente su tutti gli aspetti economici. Può darsi che la decisione possa già arrivare domani oppure che i commissari rinviino il giudizio entro la fine del 2017.
Il Milan, qualora dovesse avere successo questa formula, potrebbe fare da apripista per altri club interessati a questa procedura.

La nuova società proprietaria del Milan è nata appena tre settimane fa a causa delle lentezze burocratiche cinesi. La società rossonera oggi vale già di più dei 740 milioni dell’acquisto, in virtù dell’accresciuto valore dell’asset societario ma anche della rosa della prima squadra. Intanto i risultati sul campo cominciano a sorridere alla formazione rossonera, e c’è anche un po’ di tregua anche per Vincenzo Montella finito sulla graticola negli ultimi due mesi per le troppe sconfitte rimediate in campionato. Montella è fiducioso sulla ripresa della squadra.

Be the first to comment on "Milan, il Voluntary Agreement oggi al vaglio della Uefa: i possibili scenari"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*