Montella sempre più a rischio: le perplessità di Berlusconi sulle sue scelte

I rapporti tra Montella e Berlusconi si sarebbero raffreddati a causa di alcune scelte tattiche che non hanno convinto il presidente.

Dopo le ultime prestazioni balbettanti della squadra di Montella anche la posizione dell’aeroplanino sembra essere diventata precaria. Nell’edizione odierna della Gazzetta dello Sport si da conto di presunti malumori da parte di Berlusconi per le scelte tecnico-tattiche adottate da Montella che hanno destato perplessità.

Addirittura pare che il Cavaliere sia stato critico con alcune strategie tattiche di Montella,anche subito dopo il successo in Supercoppa Italiana contro la Juventus. Berlusconi è da sempre un convinto assertore del modulo con un trequartista alle spalle di due punte e vorrebbe vedere sempre il suo Milan padrone assoluto del campo come accadeva nell’epopea d’oro del Milan di Sacchi e Capello.

Un atteggiamento che avrebbe irritato, secondo la rosea, il tecnico rossonero che non si sarebbe sentito stimolato dalle critiche ma avrebbe valutato la presa di posizione del presidente come un mancato riconoscimento dei suoi meriti. Nella conferenza stampa di ieri è emerso tutto il malumore. Al giornalista che chiedeva a Montella se aveva sentito Berlusconi dopo Bologna, il tecnico napoletano ha risposto con un laconico ‘no’.

Il segno evidente della freddezza dei rapporti tra i due protagonisti. L’attuale allenatore rossonero non è di certo il primo a subire ingerenze dal parte del presidente rossonero sulle proprie scelte tattiche. E non è di certo il primo a incorrere nelle maglie delle perplessità del Cavaliere, sempre incline a dare consigli e a giudicare negativamente i tecnici che non assecondano le sue volontà.

Be the first to comment on "Montella sempre più a rischio: le perplessità di Berlusconi sulle sue scelte"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*