Da Moratti, bacchettata a Spalletti: ‘L’allenatore è pagato per allenare….’

Ecco uno stralcio dell’intervista rilasciata da Massimo Moratti a FcInterNews sull’attuale momento critico dell’Inter.

Massimo Moratti, come al solito, è un vulcano in eruzione quando parla delle vicende della sua Inter e difficilmente ha peli sulla lingua. In una intervista a FcInterNews sul crollo dell’Inter, ha fatto la sua lucida analisi con tanto di bacchettata a Spalletti per qualche dichiarazioni sopra le righe. ‘Potrebbe esserci un motivo fisico – ha dichiarato l’ex presidente in merito al crollo di rendimento dell’Inter – ma lo dico da osservatore esterno. Non si capisce come mai ma succede spesso dopo la pausa natalizia che la squadra abbia dei problemi’.

Da nove partite, la Beneamata non è in grado di portare a casa i tre punti, un trend di risultati che non avrebbe analogie con la stagione di Stramaccioni. ‘Lì ci furono tanti infortuni, mentre con l’ultima annata di Mancini effettivamente ci sono. Mi sembra semplicemente che la squadra abbia dei problemi di continuità, che a un certo punto si smetta di giocare ed è ovvio che bisogna far sì che non accada’. I rinforzi non sono la panacea di tutti i mali, anzi, secondo Moratti, risolverebbero ben poco: ‘In questo momento non penso sia questione di andare a prendere qualcuno, più che altro c’è proprio la volontà di vedere giocar bene chi è qui, perché la squadra è buona. Lo ha detto anche Spalletti’.

Moratti non disdegna anche qualche frecciatina sugli sfoghi di Spalletti in conferenza stampa: ‘Il tecnico deve lavorare con quello che ha e trovare delle soluzioni. D’altronde è pagato per quello…’.
Sull’ipotesi di acquisto di Pastore, Moratti appare tutt’altro che entusiasta: ‘In questo momento non serve andare a prendere qualcuno’.

Be the first to comment on "Da Moratti, bacchettata a Spalletti: ‘L’allenatore è pagato per allenare….’"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*