Moratti premia la Var: ‘Va perfezionata, ma in quella Juve-Inter del 1998….’

Ecco le parole di Massimo Moratti che è intervenuto nel corso della consegna del Premio Nereo Rocco assegnato a Coverciano.

Se ci fosse stata la Var, quel rigore su Ronaldo in Juve-Inter del 26 aprile 1998, sarebbe stato assegnato dall’arbitro Ceccarini. E’ questa la convinzione di Massimo Moratti, ex presidente dell’Inter, intervenuto a Coverciano nell’ambito del Premio Nereo Rocco 2017, dove ha parlato della situazione attuale del calcio e della novità Var, l’ausilio audiovisivo che coadiuva gli arbitri nelle decisioni sui casi spinosi.

‘Io trovo che la Var sia uno strumento che toglie un po’ di emotività alle partite e che va ben considerato e perfezionato nell’uso. Ma credo che in quel Juventus-Inter del ’98 sarebbe stato molto utile’. Moratti si è anche detto soddisfatto della scelta di Luciano Spalletti come nuovo tecnico dell’Inter. I frutti del suo lavoro si stanno già raccogliendo, come ha riconoscito l’ex presidente nerazzurro. ‘Ho sempre ritenuto che fosse l’uomo adatto per guidare una squadra difficile come l’Inter. Ha grandi capacità e carisma’.

Non accetta le critiche al mercato nerazzurro, che molti hanno giudicato deludente e lontano dalle aspettative dei tifosi nerazzurri. ‘Io dico che è stato un mercato dettato dal buonsenso e svolto, appunto, con buonsenso’.

Be the first to comment on "Moratti premia la Var: ‘Va perfezionata, ma in quella Juve-Inter del 1998….’"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*